iscrizionenewslettergif
Salute

Influenza A: 40mila vaccini inutilizzati a Bergamo

Di Redazione23 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Molti vaccini inutilizzati a Bergamo

Molti vaccini inutilizzati a Bergamo

Il panico da influenza A, alimentato dai mass media nei mesi scorsi, sembra essere finito. Quell’influenza che ha terrorizzato mezza Italia, ora non fa più paura. Complici le dichiarazioni degli esperti – “si tratta delle più leggera pandemia della storia” ha dichiarato l’Oms -, quarantamila vaccini giacciono inutilizzati nei frigoriferi dell’Asl di Bergamo.

Ce ne sono un altro milione e mezzo nei depositi del resto della Lombardia. Dovevano servire a proteggere prima di tutto le categorie a rischio, operatori sanitari, bambini, e altre fasce della popolazione individuate dal ministero. A Bergamo 40 mila dosi sono rimaste inutilizzate. Altre 40mila, già ordinate, arriveranno prima di Natale, per la seconda campagna di profilassi estesa a tutti.

Fino ad oggi i vaccinati in Bergamasca sono stati circa 14mila. Solo l’Asl ha effettuato circa 9500 vaccinazioni. Di questi, circa la metà su adulti a rischio. Un migliaio i vaccini inoculati ad operatori dei servizi essenziali e sanitari. Un migliaio i bambini fino ai 6 anni vaccinati. Un migliaio i minori e 795 le donne incinte. In tutta la Lombardia, sono state più di 136mila le persone vaccinate.

La depressione? Tilt delle aree del piacere

La depressione è provocata da un corto circuito delle aree del piacere La depressione è un corto circuito delle aree che elaborano i pensieri positivi e gli ...

Cellule staminali per ridare la vista

Le cellule staminali possono ridare la vista Le cellule staminali possono essere utilizzate per ridare la vista, in casi di perdita a ...