iscrizionenewslettergif
Cultura

Hubble fotografa le culle dei pianeti

Di Redazione23 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Hubble fotografa le culle dei pianeti

Hubble fotografa le culle dei pianeti

Ha fatto il giro del mondo la fotografia scattata dal telescopio spaziale Hubble alle “culle” dei pianeti. L’immagine, pubblicata su Astronomy Picture of the Day, mostra la Grande Nebulosa di Orione, che si trova a 1.500 anni luce dalla Terra, e, nel dettaglio, alcuni sistemi di pianeti in formazione identificati nell’ambito del progetto “HST Orion Treasury”, coordinato dall’astronomo Massimo Robberto dello STScI/Esa di Baltimora e al quale partecipa Francesco Palla, dell’osservatorio di Arcetri dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf).

Nell’immagine i riquadri evidenziano dischi protoplanetari, ossia dischi di polvere e gas che possono ospitare stelle e sistemi planetari in formazione. Sono visibili anche getti di materia espulsa dal disco circumstellare alla velocità di centinaia di chilometri al secondo. Sono visibili inolre le onde d’urto che si propagano nello spazio interstellare a velocità supersoniche, generate dall’impatto dei venti stellari emessi dalle stelle brillanti con il gas interstellare circostante, producendo strutture gassose dalle forme ad arco, a boomerang o che ricordano una medusa. Quello che emerge è che, contrariamente a quanto si credeva, i sistemi planetari non nascono in un ambiente tranquillo.

Benemerenze: premiato l’Ente Bergamaschi nel mondo

Il presidente dell'Ente Bergamaschi nel mondo Santo Locatelli Trentadue circoli sparsi su tutto il globo, 20 delegazioni, la copertura dell'80 per cento della ...

Teatro in lutto: è morto Giulio Bosetti

Bosetti in "Sei personaggi in cerca d'autore" Dopo una lunga malattia, si è spento a 79 anni Giulio Bosetti, attore, regista e ...