iscrizionenewslettergif
Politica

Lega Nord: quella cautela che punta al Federalismo

Di Redazione21 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Umberto Bossi e Silvio Berlusconi

Umberto Bossi e Silvio Berlusconi

BERGAMO — E’ una Lega cauta e riflessiva quella che si è presentata sabato ad Arcore per parlare con il premier Berlusconi della linea politica da tenere d’ora in avanti. L’obiettivo del centrodestra ora è la pacificazione del paese, troppo in tensione per la crisi economica in atto e per gli attacchi continui nei confronti della maggioranza.

L’obiettivo di Bossi, Calderoli e della Lega è di arrivare a tutti i costi al federalismo fiscale e alle riforme, da sempre obiettivo del Carroccio. Per questo la Lega plaude alla fase “buonista” del Cavaliere e al dialogo con l’opposizione, tanto che Calderoli ha riproposto l’Assemblea costituente bicamerale, trovando subito il consenso di D’Alema che ha mezzo stampa ha scaricato le posizioni di chiusura di Veltroni mandandogli a dire “noi siamo uomini politici”.

Senza Pd o con il Pd che si mette di traverso, il traguardo delle Riforme diventa più difficile e il risultato sarebbe comunque oggetto di polemiche perenni, come ripetono sia Napolitano che il presidente della Camera Fini.

Stando ad indiscrezioni, il premier dovrebbe vedere Fini ad Arcore durante le feste di Natale. Poi si recherà in una clinica ticinese per rimettersi in forma.

Parla Berlusconi: il clima d’odio influenza la menti labili

Silvio Berlusconi ARCORE -- "Andrò avanti per il bene del Paese". A una settimana dall'attentato subito in ...

Pdl: 300 firme di solidarietà per Berlusconi

Saffioti durante il suo discorso, con gli altri esponenti politici sul palco BERGAMO -- Ha raccolto oltre trecento messaggi di solidarietà al premier Silvio Berlusconi, la manifestazione ...