iscrizionenewslettergif
Sport

Foppa, serataccia in Costa Azzurra: Cannes vince 3-1

Di Redazione18 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Guiska e Furst a muro contro Cannes

Guiska e Furst a muro contro Cannes

CANNES — Parola d’ordine, dimenticare. Subito. La FoppaPedretti Bergamo perde nettamente per 3-1 sul campo delle campionesse di Francia del Cannes nel terzo turno di Champions League e giudicando i parziali c’è veramente poco da salvare.

Dopo aver giustamente celebrato le francesi, prime a punteggio pieno nel loro campionato, è doveroso raccontare la serataccia delle bergamasche. Prive della Lo Bianco e con Francesca Piccinini a mezzo servizio, le ragazze di Micelli partono male nel primo set andando sotto 1-0. La reazione è buona e permette di pareggiare i conti ma ciò che accade nel terzo e nel quarto parziale ha dell’incredibile: mai in questa stagione Bergamo aveva ceduto tanto nettamente il campo alle avversarie che addirittura chiudono sul 25-7.

Tre servizi vincenti e cinque errori delle rossoblù valgono l’8-5 di Cannes all’avvio, Arrighetti suona la carica e trascina le compagne fino al 15-13 ma il gioco delle bergamasche non decolla e le francesi chiudono sul 25-19.

Il primo vantaggio di Bergamo arriva sull’1-2 del secondo set, la Foppa sembra ritrovata e nonostante qualche momento di appannamento con le avversarie che arrivano molto vicine la veloce di “Piske” Arrighetti pareggia i conti rimettendo tutto in discussione.

Lo svantaggio recuperato, qualche attacco vincente e momenti di buon gioco illudono Micelli e lo staff. L’involuzione di Bergamo è netta, Cannes con il passare dei minuti viene fuori in tutto il suo splendore e la resa bergamasca è totale. Il 25-14 del terzo set e l’ultimo, roboante, 25-7 parlano da soli: Bergamo è praticamente scomparsa dal campo con gli unici sorrisi arrivati dall’esordiente Alugi che ha giocato i primi punti con le campionesse d’Europa.

Dopo il 3-2 in rimonta contro Belgorod – Bergamo era sotto 2-0 la scorsa settimana – e il 3-0 interno subito da Novara questa nuova sconfitta della FoppaPedretti certifica il momento difficile di Del Core e compagne. Qualità e forza torneranno presto, le vittorie anche ma è innegabile che la strada migliore sia quella del sorriso. Vedere lo scoramento e l’assenza di reazione costata il -18 finale di Cannes è brutto, speriamo sia stata solamente una brutta serata.

RC CANNES-FOPPAPEDRETTI BERGAMO 3-1 (25-19 18-25 25-14 25-7)

RC Cannes: Salinas n.e., Durakovic n.e., Buckova n.e., Marchenko 14, Yaneva 15, Fiorin, Antonijevic 5, Fomina (L), Polechtchouk 13, Ravva 11, Centoni 17, Ong n.e. All. Fang

Foppapedretti Bergamo: Ortolani 12, Fanzini 2, Aluigi, Gujska 1, Carrara (L), Furst 7, Merlo (L), Bosetti 9, Piccinini 6, Arrighetti 9, Del Core 4, Zambelli 2. All. Micelli

Arbitri: Dieter Brostl (GER) e Marcelino Tavares (POR)

Durata set: 23’, 22’, 22’, 18’

Battute Vincenti: Cannes 9; Bergamo 3

Battute Sbagliate: Cannes 2; Bergamo 5

Muri: Cannes 15; Bergamo 8

Spettatori: 3.500

Fabio Gennari

Ferreira Pinto è tornato: a Bologna per vincere

Adriano Ferreira Pinto ZINGONIA -- Forza, ammettiamolo. Non vederlo andare su e giù per quella fascia dopo una ...

Atalanta: per le statistiche a Bologna si può vincere

Esultanza rossoblù a Parma ZINGONIA -- Caricarle troppo, le partite, non è mai positivo. Ci sono momenti di una ...