iscrizionenewslettergif
Bergamo

Venduta per 2,3 milioni l’ex caserma Corridoni

Di Redazione16 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'ex caserma Corridoni di Redona

L'ex caserma Corridoni di Redona

REDONA — Dopo una lunga trattativa, iniziata dall’amministrazione Bruni e portata a termine dall’amministrazione Tentorio, si materializza la vendita delle caserme dismesse dal demanio. La ex caserma Corridoni di Redona è stata ceduta al gruppo immobiliare bergamasco San Leonardo, per una cifra vicino ai 2,3 milioni di euro.

L’annuncio è stato dato dal sindaco Franco Tentorio durante una conferenza stampa a Palazzo Frizzoni. Dall’operazione di vendita effettuata dal demanio, il Comune otterrà il 15 per cento dei ricavi: ovvero circa 300mila euro.

L’intesa trovata nei mesi scorsi fra Comune, ministero delle Finanze e Demanio ha dato dunque i suoi primi buoni frutti. La Corridoni è infatti il primo pezzo di patrimonio demaniale ceduto a privati, dopo il bando andato deserto nel lontano 2000.

La caserma ha ospitato per anni le officine del parco automezzi del 68° battaglione Palermo che ha terminato la sua attività nel 1990. Si tratta di un’area di forma regolare di circa 4.000 mq su cui insistono due capannoni in muratura e sei tettoie in ferro, oltre a un grande piazzale su cui si affacciano i fabbricati. Le strutture risalgono ai primi del ‘900 e versavano in cattivo stato di conservazione.

Dopo vari impieghi – centro di prima accoglienza, centro sociale, deposito – il 10 novembre scorso, in virtù del protocollo firmato col Comune, il demanio ha messo l’intera area in vendita. Ora verrà recuperata dal gruppo immobiliare San Leonardo. Il piano di governo del territorio approvato la settimana scorsa prevede la possibilità di costruire su quell’area volumetrie residenziali.

Sventarono una rapina: a 4 vigili i complimenti di Tentorio

vigilibg BERGAMO -- Ha fatto il loro dovere fino in fondo, rischiando persino in prima persona. ...

Latte, la Coldiretti denuncia rincari del 350 per cento

Rincari spropositati sul latte BERGAMO -- Rincari del 350 per cento da produttore al consumatore. E' spietata l'analisi della ...