iscrizionenewslettergif
Politica

Benemerenze: il centrosinistra contesta la medaglia d’oro a Tremaglia

Di Redazione11 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Bruni

Roberto Bruni (foto courtesy www.listabruni.it)

BERGAMO — Il centrosinistra boccia la scelta dell’amministrazione comunale di assegnare all’ex ministro Mirko Tremaglia la medaglia d’oro del Comune di Bergamo. In un comunicato diffuso alla stampa l’ex sindaco Roberto Bruni ha definito “una scelta sbagliata e inopportuna” la decisione della giunta Tentorio.

“Dopo avere per anni preteso di dare lezioni, con toni spesso sgradevoli e talora pesanti, alla precedente Amministrazione, accusata di parzialità nell’assegnazione delle benemerenze civiche – si legge nel documento firmato anche da Elena Carnevali (Pd), Vittorio Grossi (Italia dei Valori) e Pietro Vertova (Verdi) -, il sindaco Tentorio e la maggioranza che lo sostiene hanno assegnato la medaglia d’oro, e cioè il massimo segno di riconoscenza civica, a Mirko Tremaglia: si tratta di una scelta sbagliata ed inopportuna non tanto e non solo per il passato della persona, peraltro non in linea con i valori costituzionali, quanto perché si tratta, dichiaratamente, di una scelta di parte, poiché l’on. Tremaglia svolge ancora un ruolo politico attivo, con una chiara e precisa appartenenza ad un partito. Davvero, un gran brutto precedente ed un ulteriore infortunio del Sindaco che non riesce proprio ad essere il Sindaco di tutti”.

Palafrizzoni: medaglia d’oro a Mirko Tremaglia

Mirko Tremaglia BERGAMO -- La Giunta comunale guidata da Franco Tentorio ha reso noto l'elenco delle benemerenze ...

Locatelli (Prc): scandaloso manganellare i lavoratori

Ezio Locatelli DALMINE -- "Non si risponde con le manganellate ai lavoratori della Tenaris Dalmine che manifestano ...