iscrizionenewslettergif
Sport

La Foppa si sveglia in tempo: successo per 3-2 in Champions

Di Redazione10 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La gioia di Bergamo a fine gara

La gioia di Bergamo a fine gara

BERGAMO — Gli aggettivi stanno finendo. Li abbiamo usati quasi tutti, siamo solo a metà stagione ma queste ragazze ogni volta strappano commenti e sorrisi. Nel secondo impegno stagionale di Champions League, il primo a Bergamo, la FoppaPedretti regala al pubblico tutte le emozioni che una partita di pallavolo può riservare.

Il 3-2 in rimonta rifilato alle russe del Belgorod è meritato soprattutto in virtù del cambio di marcia avvenuto a metà del terzo set.

Numeri alla mano, è Antonella del Core la star della serata. Con 22 punti, 20 in attacco e 2 a muro, la schiacciatrice campana ha garantito un rendimento costante durante tutta la partita. Gara di grande spessore anche per Fanzini(11), Furst(13), Bosetti(11) e Arrighetti(13) capaci di sostenere un attacco incredibile dove Piccinini(1) e Ortolani(4) sono incappate in una serata difficile.

Le russe partono meglio, i primi due set (18-25 e 23-25) coincidono con il brutto inizio da parte di Bergamo, nel terzo parziale la gara resta in equilibrio fino al 18-17 quando Lucia Bosetti sale in cattedra e dà la scossa alla partita. Con due muri e due attacchi decisivi la ventenne schiacciatrice di Tradate contribuisce in modo determinante al 25-22 firmato Del Core, Bergamo si risveglia ed il suo cambio di marcia è semplicemente devastante.

Il 25-11 del quarto set, Caterina Fanzini e Furst le altre protagoniste in grande spolvero, non ammette troppe repliche visto l’incredibile divario tra le due squadre. Considerando anche il 15-5 dell’ultimo decisivo parziale, dopo l’1-1 di partenza una cavalcata incredibile favorita anche dall’ottima ricezione di Merlo, è evidente il dominio rossoblù contro un Belgorod capace di racimolare la miseria di 48 punti negli ultimi tre set.

Proseguono senza sosta gli impegni della squadra di Micelli. Domenica pomeriggio alle 16 arriverà a Bergamo la Scavolini Pesaro, sicura assente Leo Lo Bianco che salvo imprevisti dovrebbe tornare a disposizione per l’impegno sul campo di Piacenza in programma il prossimo 20 dicembre.

FOPPAPEDRETTI BERGAMO-UNIVERSITET BELGOROD 3-2 (18-25 23-25 25-22 25-11 15-5)
Foppapedretti Bergamo: Ortolani 4, Fanzini 11, Aluigi n.e., Gujska 1, Carrara (L) n.e., Furst 13, Bosetti 11, Piccinini 1, Arrighetti 13, Del Core 22, Zambelli. All. Micelli
Universitet Belgorod: Smirnova 12, Yazepchik, Shchukina, Krivets 11, Orlova 10, Belozerova, Starodubova (L), Nenova, Spasojevic 21, Kulikova 13. All. Sivkov
Arbitri: Avelino Azevedo (Por) e Boris Skudnik (Slo)
Durata set: 24’, 26’, 25’, 19’, 11’
Battute Vincenti: Bergamo 5; Belgorod 5
Battute Sbagliate: Bergamo 8; Belgorod 11
Muri: Bergamo 15; Belgorod 11

Fabio Gennari

Conte stizzito: il rientro di Doni? Ridicolo parlarne ora

Antonio Conte ZINGONIA -- Conferenza stampa elettrica di Antonio Conte. Il lungo pomeriggio del tecnico nerazzurro inizia ...

Il Casms: Bologna-Atalanta vietata ai bergamaschi

Bergamaschi a Bologna nella passata stagione BERGAMO -- Inspiegabile. Incredibile. Stupefacente. Bologna - Atalanta, ultima trasferta del 2009 in programma sabato ...