iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, contestate squadra e società: gli ultras con Conte

Di Redazione9 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I tifosi assiepati davanti al cancello di Zingonia (foto Mariani)

I tifosi assiepati davanti al cancello di Zingonia (foto Mariani)

ZINGONIA — Gli ultras dell’Atalanta sono con Antonio Conte. La ripresa degli allenamenti al centro Bortolotti di Zingonia per la truppa nerazzurra è stata accompagnata dalla contestazione di circa 400 appassionati atalantini che hanno evidenziato, con tanti cori e tre striscioni, chi sono secondo loro i colpevoli di questa situazione.

“Totale fiducia in Conte” il messaggio più importante lanciato dai tifosi, arrivati in massa nel primo pomeriggio e fatti accomodare sulla tribuna, da dove hanno seguito la seduta di allenamento.

Dopo qualche minuto sul campo, il tecnico pugliese si è avvicinato per ascoltare le rimostranze degli aficionados bergamaschi che per bocca del loro leader Claudio “Bocia” Galimberti sono stati chiarissimi. Conte è stato invitato a non mollare, ad isolarsi da tutte le voci che arrivano dall’esterno gestendo al meglio il gruppo con la stessa grinta che metteva in campo. Per i giocatori poche parole ed un avvertimento preciso: uscite notturne ed eccessi particolari fuori dal terreno verde non saranno più tollerati.

I messaggi lanciati a giocatori e società sono stati altrettanto chiari. “Se un bilancio in attivo vuol dire retrocessione, contestarvi fino a quando ve ne andrete è la nostra unica soluzione. Società sveglia” e poi ancora “Ora gli uomini, non solo giocatori. Sveglia, o saranno dolori”.

Durante la seduta di allenamento gli ultras hanno intonato cori e seguito con molta attenzione il lavoro e la partitella finale: qualche invito ad una maggiore attenzione per Peluso e Guarente, applausi per Chevanton autore di un gran gol.

Al termine della seduta, tranquillo il deflusso dal centro Bortolotti dei presenti senza alcun problema di ordine pubblico: i due agenti della Digos ed i due carabinieri presenti si sono limitati ad osservare che tutto si svolgesse senza eccessi.

Fabio Gennari

Ecco le immagini della contestazione (foto Mariani)


Poco o nulla da salvare, positivo il rientro di Manfredini

Andrea Consigli FIRENZE -- Il ritorno di Manfredini, la prestazione di Ceravolo e poco altro. Tanti problemi, ...

Conte stizzito: il rientro di Doni? Ridicolo parlarne ora

Antonio Conte ZINGONIA -- Conferenza stampa elettrica di Antonio Conte. Il lungo pomeriggio del tecnico nerazzurro inizia ...