iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Bergamo

Venerdì 11 sciopero di scuola e pubblico impiego

Di Redazione4 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Sciopero l'11 dicembre

Sciopero l'11 dicembre

BERGAMO — Sciopero in vista per i lavoratori del pubblico impiego e della scuola. Venerdì 11 dicembre i sindacati hanno chiamato alla mobilitazione contro i tagli e la riduzione del personale, per il rinnovo dei contratti dei dipendenti pubblici, contro lo smantellamento del sistema pubblico di istruzione e la riorganizzazione degli enti pubblici di ricerca.

“Stiamo assistendo a una deriva autoritaria – ha detto il segretario generale della Cgil di Bergamo, Luigi Bresciani -, la decisione del Ministro Brunetta di non convocare la Cgil al tavolo per il rinnovo dei contratti dei dipendenti pubblici rappresenta un attacco alla democrazia. E’ ora che anche Cisl e Uil si sveglino e riflettano sulla gravità di questo atto, perché un giorno potrebbe capitare anche a loro”.

Che fra il ministro Brunetta e la Cgil non corra buon sangue è cosa nota. L’ultimo argomento di scontro fra i due fronti è il tavolo di confronto sul contratto del pubblico impiego a cui il ministro non ha invitato il sindacato di sinistra. “Se si parla di contratti Brunetta ha il dovere di convocare tutti e a maggior ragione il sindacato più rappresentativo della categoria – continua Bresciani – Lo sciopero generale dei comparti pubblici dell’11 dicembre assume ancora più valore dopo questa deriva autoritaria. Credo che si debba rispondere con tutta la forza che abbiamo e sono certo che le lavoratrici e i lavoratori del pubblico impiego e della scuola risponderanno con forza a questo attacco”.

Piazza Varsavia, furto da 50mila euro ai danni di un’anziana

LORETO -- Le hanno rubato un Rolex e diversi gioielli da 50mila euro che teneva ...

Tentano una truffa, ma il “vecchietto” non ci casca

LORETO -- Fingendosi tecnici della Telecom hanno tentato una truffa spregevole ai danni di un ...