iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Crisi: 248 esuberi nello stabilimento ABB

Di Redazione4 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il quartier generale della ABB di Sesto San Giovanni

Il quartier generale della ABB di Sesto San Giovanni

DALMINE — L’annuncio è di 290 lavoratori a rischio. Di questi 248 nello stabilimento di Dalmine, 42 in provincia di Pescara, dove la produzione verrà chiusa e trasferita in bergamasca (ancora non si sa se nella nostra provincia lo stesso numero di dipendenti vi verrà impiegato). E’ drastica la riorganizzazione annunciata oggi dal gruppo multinazionale elettromeccanico Abb.

L’azienda ha incontrato i sindacati nella sede di Assolombarda per rendere noto il suo piano di ristrutturazione che prevede l’esubero di 290 persone. “Abbiamo l’impressione che l’azienda intenda delocalizzare produzioni che hanno maggior impatto occupazionale in paesi low cost, come la Repubblica Ceca” ha detto all’uscita dall’incontro Roberto Pirotta della Fiom-Cgil. “La situazione è gravissima: il 9 dicembre, in mattinata, si riunirà il coordinamento nazionale sindacale ABB, e nel pomeriggio è già previsto l’incontro con l’azienda. Il giorno successivo, 10 dicembre, si svolgeranno le assemblee in azienda dove decideremo quali iniziative e mobilitazioni attuare”.

“La richiesta dell’azienda ci sembra irragionevole” ha aggiunto il segretario provinciale della Fiom Mirco Rota. “Negli ultimi anni ABB ha registrato, grazie ai lavoratori, consistenti profitti. Lo prova il fatto che non abbia mai utilizzato lo strumento della cassa integrazione. L’annuncio di oggi è uno schiaffo a chi ha contribuito di più ai buoni risultati aziendali del recente passato”.

Zingonia, la Bas taglia l’acqua ai condomini degli extracomunitari

I condomini morosi updated ZINGONIA -- Tutti i tentativi di conciliazione fatti finora sono andati a vuoto. E ...

Zingonia, palazzi senz’acqua: clima teso fra gli extracomunitari

I condomini del quartiere "incriminato" ZINGONIA -- E' stata una giornata dai toni accesi quella di ieri a Zingonia. ...