iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Zingonia, la Bas taglia l’acqua ai condomini degli extracomunitari

Di Redazione3 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I condomini morosi

I condomini morosi

updated ZINGONIA — Tutti i tentativi di conciliazione fatti finora sono andati a vuoto. E allora da stamattina la Bas taglia l’acqua a cinque dei sei palazzi di Zingonia abitati in maggioranza da extracomunitari che da 4 anni non pagano le bollette.

Inutile anche l’ultimo tentativo del sindaco di Ciserano, Enea Bagini, di spingere gli abitanti a raccogliere almeno una parte degli importi dovuti. La situazione è drammatica. E lo sarà ancora di più a partire da oggi, quando non arriverà più una goccia d’acqua per lavarsi o cucinare.

E dire che questa un tempo era una bella zona in cui vivere, spiegano gli ultimi 12 italiani “sopravvissuti” e barricati nei loro appartamenti, nei condomini “Anna” e “Athena”. Loro le bollette sostengono di averle pagate. Tutte e fino in fondo. Ma il problema sono gli altri. Gli extracomunitari, confessano a bassa voce. Quelli che vivono in 10 in un bilocale, fregandosene delle norme igieniche e sanitarie. Quelli che hanno popolato il quartiere rendendolo praticamente invivibile e devastando tutto quel che trovavano: ascensori, citofoni, vetri, scale. Le bollette, poi, quelle a quanto pare sono un optional.

Sporcizia e immondizia, ovunque. Celebre l’episodio di questa estate, quando una signora italiana si è vista piovere sul terrazzo i vermi dai sacchi di spazzatura dell’extracomunitario al piano di sopra. La situazione si è incancrenita. E ora verrà a mancare anche l’acqua. La Bas, esasperata, d’altronde non può più aspettare: ci sono debiti per 300mila euro e sarebbe un’ingiustizia nei confronti di chi paga la bolletta regolarmente. La Provincia, nel frattempo, in collaborazione con i Comuni della zona sta cercando una soluzione per riqualificare la zona in maniera definitiva.

Sul posto, intanto, per controllare la zona per evitare disordini ci sono alcune pattuglie dei Carabinieri.

Frattini: la Fiom sporge denuncia penale sul concordato preventivo

L'azienda di Seriate SERIATE -- Sulla vicenda del concordato preventivo e sulla sua gestione alla Frattini di Seriate ...

Crisi: 248 esuberi nello stabilimento ABB

Il quartier generale della Abb di Sesto San Giovanni DALMINE -- L’annuncio è di 290 lavoratori a rischio. Di questi 248 nello stabilimento di ...