iscrizionenewslettergif
Politica

Fuorionda di Fini: “Berlusconi confonde il consenso con l’immunità”

Di Redazione1 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Fini e Berlusconi

Fini e Berlusconi

ROMA — Il nuovo scontro fra Fini e Berlusconi stavolta arriva attraverso un video. Un fuorionda durante una trasmissione televisiva di cui è venuta in possesso Repubblica é che è stato rilanciato su tutti i canali mediatici. Nel filmato l’ex leader di An critica pesantemente il premier dicendo che “confonde il consenso popolare, che ovviamente ha e che lo legittima a governare, con una sorta di immunità nei confronti di qualsiasi altra autorità di garanzia e di controllo. Siccome è eletto dal popolo…”.

Fini parla con il procuratore di Pescara Nicola Trifuoggi, seduto accanto a lui, in occasione della giornata conclusiva del Premio Borsellino, il 6 novembre scorso a Pescara, senza sospettare che i microfoni del tavolo della presidenza siano aperti e stiano registrando la conversazione privata.

Nella conversazione Fini parla ampiamente di Berlusconi: “Io gliel’ho detto. Confonde la leadership con la monarchia assoluta. Poi in privato gli ho detto: ricordati che gli hanno tagliato la testa a…Quindi statte quieto”, replicando a una battuta del procuratore che si riferisce a Berlusconi con queste parole: “È nato con qualche millennio di ritardo, voleva fare l’imperatore romano”.

Fini parla anche delle ultime rivelazioni del pentito di mafia Gaspare Spatuzza. “Il riscontro delle dichiarazioni di Spatuzza, può aprire scenari…Speriamo che lo facciano con uno scrupolo tale da…Perché è una bomba atomica” afferma. “Spatuzza parla apertamente di Mancino, che è stato ministro degli interni…Uno è vicepresidente del Csm, l’altro è presidente del Consiglio”.

Dopo la diffusione del video, Fini ha telefonato a Mancino per chiarire l’equivoco da lui commesso tra le dichiarazioni del pentito Spatuzza e quelle di Massimo Ciancimino. Il presidente della Camera spiega di aver fatto confusione attribuendo a Spatuzza quanto aveva detto in un primo tempo il figlio del sindaco di Palermo sulla presunta trattativa tra lo Stato e la Mafia.

Avviso di garanzia al presidente Formigoni

Il presidente della Regione Roberto Formigoni updated MILANO -- E' passato indenne da tre mandati alla guida della più importante Regione ...

Non hanno bloccato il traffico: ecco perché sono indagati Formigoni, la Moratti e Podestà

Letizia Moratti e Roberto Formigoni MILANO -- Indagati per "Inquinamento atmosferico con il superamento del limite delle polveri sottili nel ...