iscrizionenewslettergif
Politica

Avviso di garanzia al presidente Formigoni

Di Redazione1 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il presidente della Regione Roberto Formigoni

Il presidente della Regione Roberto Formigoni

updated MILANO — E’ passato indenne da tre mandati alla guida della più importante Regione d’Italia. Ma «finalmente hanno trovato come incastrare il presidente della Regione. Sembra che questa cosa sia avvenuta sulla base di una denuncia presentata da non si sa chi”. Sono le parole di Roberto Formigoni che questo pomeriggio ha convocato una conferenza stampa al Pirellone per annunciare di aver ricevuto a tre mesi delle elezioni un avviso di garanzi dalla Procura di Milano.

L’avviso è stato emesso dell’ambito di un’inchiesta su ambiente e inquinamento. “In precedenza, per gli stessi motivi, i pm hanno archiviato. Non sarà che ora ci sono di mezzo le elezioni?” ha detto il governatore.

Formigoni ha detto di aver ricevuto una denuncia ai sensi dell’articolo 674 del codice penale: “Getto pericoloso di cose”, che prevede fino a un anno di reclusione. Sotto accusa il piano di azione regionale per la riduzione dell’inquinamento atmosferico.

L’inchiesta riguarda fatti avvenuti dal 22 novembre 2007 al 22 novembre 2009. Il presidente lombardo ha ricordato che nel 2006, a fronte di una denuncia analoga presentata in Procura dall’Associazione di consumatori Codacons, il pubblico ministero di allora, Grazia Colacicco, chiese l’archiviazione. «Ora arriva l’avviso di garanzia. Vuoi vedere che c’entra il fatto che siamo in campagna elettorale? Sono domande – ha detto Formigoni – che uno si fa».

“A giorni attendo un altro avviso di garanzia questa volta dall’Aquila – ha annunciato Formigoni – per aver determinato la costruzione di una Casa dello studente con 128 posti letto nel tempo record di 87 giorni”.

La casa è una struttura provvisoria in legno e il terreno sarà poi riconsegnato, ha detto Formigoni. La Procura ha inviato una relazione alla Corte dei Conti per la verifica dell’ipotesi di danno erariale. Il contratto prevede la concessione in comodato del terreno per 30 anni, trascorsi i quali, la Curia diventerà titolare dell’immobile. «Questa – ha detto Formigoni è un’azione della quale sarò sempre orgoglioso. Sulle mie labbra fiorirà sempre il grido: “Viva la Regione Lombardia”.

Lega all’attacco: palasport di Albino trasformato in “moschea”

Un momento della preghiera musulmana ALBINO -- "Sinceramente non credevo ai miei occhi. Non pensavo che l'amministrazione di centrosinistra avesse ...

Fuorionda di Fini: “Berlusconi confonde il consenso con l’immunità”

Fini e Berlusconi ROMA -- Il nuovo scontro fra Fini e Berlusconi stavolta arriva attraverso un video. Un ...