iscrizionenewslettergif
Sport

L’Atalanta combatte, la Roma vince: al Comunale finisce 1-2

Di Redazione29 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'esultanza di Ceravolo dopo il gol (foto Mariani)

L'esultanza di Ceravolo dopo il gol (foto Mariani)

BERGAMO — Il cuore non basta, a Bergamo vince la Roma. Un’Atalanta grintosa e molto aggressiva passa in vantaggio dopo un quarto d’ora del primo tempo ma nel finale deve cedere 2-1 ai giallorossi.

Sul risultato pesano un paio di decisioni arbitrali abbastanza clamorose, un fuorigioco inesistente fischiato ad Acquafresca solo davanti a Julio Sergio ma soprattutto un rigore netto su Tiribocchi ignorato nel finale.

Conte sceglie dal primo minuto proprio il “Tir” e Acquafresca, Pellegrino gioca al posto di Talamonti e Padoin si muove sulla destra per aiutare Garics in copertura su Vucinic. Nei primi minuti l’Atalanta aspetta i giallorossi, la manovra romanista non scorre particolarmente bene ma al 9′ l’idea di Pizarro è splendida: palla in verticale per Vucinic che resiste al difensore e spara di destro chiamando Consigli al miracolo.

Aggredire e Ripartire. La chiave nerazzurra per muovere la partita sembra essere questa e dopo un destraccio di Tiribocchi al 12′ è Ceravolo a far esplodere il Comunale. Palla con il contagiri di Guarente, scatto e dribbling su Juan del numero 70 nerazzurro che trova il palo lungo superando Julio Sergio.

Conte in panchina chiede squadra corta e tanta intensità, al quarto d’ora è ancora Guarente a pescare Acquafresca davanti alla porta ma il guardalinee Copelli fischia un off-side clamoroso: Riise teneva in gioco l’attaccante atalantino di almeno un metro.

Il primo tiro di Francesco Totti arriva al 23′ ma non preoccupa Consigli (diagonale largo), la squadra di Ranieri fatica a proporre azioni di un certo spessore con le punte molto spesso in fuorigioco e quindi si affida ai calci piazzati. Dopo un paio di punizioni velleitarie di Totti, i giallorossi trovano l’1-1 grazie a Vucinic che insacca di testa un angolo di Pizarro al 44′: la marcatura di Bellini nell’occasione è troppo blanda, Consigli non può nulla e le squadre vanno al riposo in parità

I nerazzurri tornano in campo qualche minuto prima degli avversari, la partenza nella ripresa è veemente ma al 54′ è la Roma a sfiorare il vantaggio: palla lunga, Consigli di testa rinvia al limite e Vucinic da 50 metri prova a pescare il jolly senza trovare la porta.

Dopo un’ora i tecnici cambiano, dentro Taddei per Menez e Valdes per Ceravolo, la gara sembra bloccata ma al 64′ l’ennesimo gol su palla alta manda in vantaggio la Roma: punizione battuta subito, cross di Vucinic per Perrotta che infila Bellini e di testa supera Consigli.

Doni entra per Acquafresca nel quarto d’ora finale, al 78′ gran cucchiaio di Padoin per Tiribocchi ma il destro del numero 90 atalantino è sporco ed il pericolo sfuma. L’Atalanta nel finale ci prova con il cuore più che con la ragione, il capitano chiama due volte Julio Sergio alla respinta ma all’87’ arriva l’episodio che farà discutere. Azione al limite della Dea, palla di Doni per Tiribocchi che solo davanti al portiere della Roma viene spintonato da Juan in ripiegamento difensivo: Tagliavento incredibilmente non fischia, Garics prima e De Ascentis poi non riescono a segnare e arriva solo un angolo.

Dopo un contropiede di Totti chiuso da Consigli, Valdes e Padoin (destro repentino alzato in angolo) firmano le ultime due occasioni per un’Atalanta che avrebbe meritato almeno un punto.

Atalanta – Roma  1-2

Atalanta (4-4-2): Consigli, Garics, Bianco, Pellegrino, Bellini, Padoin, De Ascentis, Guarente, Ceravolo (62′ Valdes), Acquafresca (75′ Doni), Tiribocchi. All.: Conte

Roma (4-2-3-1): Julio Sergio, Motta, Juan, Mexes, Riise, Pizarro, Brighi, Menez (61′ Taddei), Perrotta (72′ Julio Baptista), Vucinic, Totti. All.: Ranieri

Reti: 13′ Ceravolo(A), 44′ Vucinic(R), 64′ Perrotta(R)

Ammoniti: Pellegrino(A), Menez(R)

Fabio Gennari

La prima volta della Foppa, sconfitta in casa da Urbino

FoppaPedretti Bergamo BERGAMO -- Prima o poi, doveva succedere. Nonostante il vantaggio di due set a zero ...

Gran gol di Ceravolo, bene Padoin e Guarente. Bellini, errori decisivi

Fabio Ceravolo in gol contro la Roma (foto Mariani) BERGAMO -- Finalmente, Tiberio Guarente. Dopo tante prestazioni negative finalmente buona la prova del centrocampista ...