iscrizionenewslettergif
Cultura

“What women want” al Polaresco

Di Redazione27 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le veline, stereotipo del corpo femminile in tv

Le veline, stereotipo del corpo femminile in tv

Giunge quest’anno alla seconda edizione ‘What women want’, un evento tutto al femminile organizzato dagli Spazi Giovanili del Comune di Bergamo.

Si tratta di un pomeriggio/sera dedicato specificamente alle ragazze comprese nella fascia d’età 13/25 anni, che si pone l’obbiettivo di offrire un ventaglio di proposte qualificate che inducano a riflettere, con creatività e intelligenza, sulla tematica centrale della differenza di genere.

L’evento, che si articola in diversi momenti, ha quest’anno come filo conduttore il tema del corpo. Cura di sé, concetto di bellezza, sensibilizzazione rispetto a temi delicati quali la prevenzione, la violenza, l’uso mediatico del corpo femminile, l’attenzione per l’ambiente, ma anche – attraverso il gioco dell’ironia – angolo cartomante, beauty corner, massaggi, sfilata di abiti usati.

Da sottolineare, alle ore 18.30, l’aperitivo/incontro con alcune atlete della Foppapedretti, gradite ospiti che saranno presenti per rispondere alle domande che le ragazze porranno loro e che si sono dette disponibili a mettersi in gioco sulla tematica, appunto, della corporeità.

Le ragazze degli Spazi giovanili saranno inoltre coinvolte attivamente in diverse delle attività previste: alcune presenteranno in una mostra i loro scatti fotografici, altre suoneranno e canteranno (in programma le esibizioni dei gruppi femminili Jelly Cactus e Ice Rose, a partire dalle ore 19.30), altre ancora reciteranno brani teatrali.

In chiusura della serata, alle ore 21.00, verrà proiettato il video “Il corpo delle donne”, di Lorella Zanardo, un documentario di 25 minuti sull’uso del corpo della donna in tv.

L’idea di fondo è che WWW possa essere un contenitore che facilita l’incontro, l’espressività e la riflessione su un tema importante e delicato, ma spesso lasciato in secondo piano. L’ingresso ad ogni attività è libero e gratuito.

Gandellino: nati per leggere in biblioteca

Un momento di "Nati per leggere" Si è svolto sabato 21 novembre in biblioteca l’open day di “Nati per Leggere”, il ...

E’ morto Ernesto Treccani

L'autore nel suo studio nel 1970 E' morto nella sua "Casa delle rondini", Ernesto Treccani, uno dei più limpidi poeti dell'immagine ...