iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Frattini: approvata la cassa integrazione. La Fiom: solo merito dei sindacati

Di Redazione26 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I lavoratori durante una manifestazione

I lavoratori durante una manifestazione

SERIATE — Dopo quattro mesi è stata approvata la cassa integrazione per i 150 lavoratori della Frattini di Seriate. Lo ha annunciato oggi la Fiom Cgil precisando che la cassa era stata avviata il 27 luglio scorso e che i lavoratori sono da 6 mesi senza stipendio.

Il clima fa parti sociali, Confindustria e istituzioni però resta teso, fin troppo. In un comunicato diffuso nel pomeriggio la Fiom si autoattribuisce il merito del buon esito della vicenda. “L’approvazione è avvenuta solo grazie ai solleciti dei sindacati – ha commentato duramente Margherita Dozzi che segue la vicenda per la Fiom – dato che tutte le parti istituzionali e politiche, dopo i grandi proclami iniziali, ci sono sembrate latitanti da mesi”.

“Addirittura Confindustria il 10 novembre si rassegnava ad ottenere un’approvazione ministeriale sulla base dei suoi contatti con il Ministero, solo per la fine del mese prossimo. Adesso ci aspettiamo che l’Inps di Bergamo acceleri i tempi del pagamento per poter far arrivare denaro nelle tasche dei lavoratori e delle loro famiglie, che si trovano in forte difficoltà, soprattutto in questo periodo dell’anno”.

“Finalmente –- dichiara Ferdinando Uliano, segretario generale della Fim Cisl di Bergamo – possiamo comunicare che il ministero ha approvato la cassa straordinaria alla Frattini. Accogliamo con soddisfazione visto anche l’impegno messo in atto come organizzazioni sindacali al fine di ridurre al minimo i tempi di approvazione”.

La Frattini di Seriate, storica azienda metalmeccanica specializzata nella produzione di macchine per la deformazione di contenitori cilindrici, occupava 192 persone. Lo scorso 4 giugno, dopo essere stata travolta dalla crisi, aveva presentato al Tribunale di Bergamo domanda di concordato preventivo (con richiesta di esercizio provvisorio fino al 31 agosto).

Nell’azienda era già in corso (per circa 120 lavoratori) una cassa integrazione ordinaria a rotazione. Da lunedì 12 ottobre è in corso un presidio permanente all’ingresso della fabbrica.

Leggi il decreto che autorizza la Cassa (formato Pdf)

Betoniera si ribalta: operaio resta ferito alle gambe

L'elicottero del 118 SORISOLE -- Una frattura ad entrambe le gambe. Sono le conseguenze di un drammatico incidente ...

Frattini: la Fiom sporge denuncia penale sul concordato preventivo

L'azienda di Seriate SERIATE -- Sulla vicenda del concordato preventivo e sulla sua gestione alla Frattini di Seriate ...