iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, figuraccia in Coppa. Il Lumezzane vince 1-0 a Bergamo

Di Redazione26 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'occasione di Talamonti salvata sulla riga

L'occasione di Talamonti salvata sulla riga (foto Mariani)

BERGAMO – Incredibile al Comunale. Il Lumezzane, compagine di prima divisione giunta a Bergamo infarcita di riserve, vince meritatamente 1-0 ed elimina l’Atalanta dalla Coppa Italia.

Successo meritato quello dei bresciani che poteva avere proporzioni anche più importanti se non ci fossero stati errori incredibili davanti alla porta di Coppola. A parte un colpo di testa salvato sulla linea di Talamonti, i nerazzurri non impensieriscono mai il portiere Trini subendo una delle sconfitte più brutte degli ultimi anni.

Ritmi blandi nella fase iniziale della partita, l’Atalanta non spinge più di tanto ed eccezion fatta per una girata alta di Tiboni al 6′ su cross di Ferreira sono i bresciani a farsi preferire.

Dalle parti di Coppola il Lumezzane si fa vedere al 14′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, destro di Calliari in curva, e con il passare dei minuti prende coraggio trovando addirittura il gol dello 0-1.

Il bulgaro Galabinov al 20′ apre sulla destra per Bradaschia che anticipa Peluso e serve Marconi al centro, piattone al volo e vantaggio bresciano. Lo schiaffo non sveglia l’Atalanta, novanta secondi più tardi l’occasione sciupata da Faroni è assolutamente incredibile: girata di Marconi, respinta imperfetta di Coppola spaccata sull’esterno del palo con la porta praticamente vuota.

Attorno alla mezz’ora i nerazzurri aumentano i giri del motore, una collezione interminabile di angoli produce pochi effetti e Trini, estremo del Lumezzane, chiude il primo tempo senza alcun intervento di rilievo.

Dopo l’intervallo i ragazzi della curva iniziano a spingere con la voce, l’Atalanta parte con piglio diverso e ci prova su calcio di punizione con Doni (48′ destro alto) e Guarente (49′).

Acquafresca e Ceravolo per Tiboni e Ferreira Pinto sono le mosse di Conte per aumentare il peso offensivo della squadra, al 70′ Talamonti gira di testa un angolo di Caserta e grida al gol ma l’arbitro Guida dice di no: il portiere Trini in tuffo respinge forse oltre la riga di porta, nessuno vede e il Lumezzane resta in vantaggio.

Quello nerazzurro è un assedio costante ma poco ordinato, al 72′ Doni reclama un rigore e al 73′ Garics chiama Trini alla respinta in tuffo ma ciò che accade al 75′ è veramente pazzesco: il bresciano Lauria parte in contropiede, oltre metà campo senza nessun difensore a contrarlo, dribbling su Coppola al limite dell’area e sinistro alle stelle con la porta completamente vuota.

I minuti passano, l’Atalanta non punge e il Lumezzane spreca, clamorosamente. Al 90′ Coppola di testa sbaglia un rinvio sul dischetto del centrocampo, Lauria prende la mira ma sfiora solo l’incrocio dei pali per un gol che sarebbe stato assolutamente meritato.

Dopo tre minuti di recupero esultano i bresciani e l’Atalanta esce tra i fischi: un’eliminazione inaspettata ma francamente meritata che i tifosi, almeno un centinaio nel dopo gara assiepati fuori dai cancelli, non hanno preso assolutamente bene.

Atalanta – Lumezzane 0-1

Atalanta (4-4-2):Coppola, Garics, Talamonti, Pellegrino, Peluso, Ferreira Pinto (64′ Ceravolo), Caserta, Guarente, Madonna (78′ Padoin), Doni, Tiboni (59′ Acquafresca). All.:Conte.

Lumezzane (4-4-2): Trini, Formiconi, Checcucci, Romeo, Pini, Bradaschia, Ciasca, Calliari (59′ Cirilli), Faroni (82′ Nicola), Marconi (57′ Lauria), Galabinov. All.:Menichini

Reti: 20′ Marconi(A)

Ammoniti: Pini(L), Marconi(L), Talamonti(A), Doni(A)

Fabio Gennari

Clamoroso al Comunale: Atalanta eliminata dalla Coppa Italia

Cristiano Doni BERGAMO -- Mesti mesti i pochi tifosi nerazzurri che hanno sfidato le intemperie e un ...

Conte furioso, Ruggeri di più: squadra in ritiro anticipato

Antonio Conte (foto Mariani) BERGAMO -- Una sconfitta pesante, inaspettata, incredibile. Antonio Conte arriva in sala stampa nel dopo ...