iscrizionenewslettergif
Bergamo

Pensioni: a dicembre bonus di 150 euro per gli incapienti

Di Redazione24 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Crescono le pensioni per gli incapienti

Crescono le pensioni per gli incapienti

BERGAMO — Crescono, seppur di poco e per alcune categorie, le pensioni di dicembre. Anche a seguito delle pressioni che la Fnp Cisl, insieme alle altre sigle sindacali, la pensione del mese prossimo conterrà anche il bonus “una tantum” di 154,94 €, erogato ai pensionati a basso reddito e fiscalmente incapienti.

“Gli incapienti – spiega Mina Busi della segreteria bergamasca della Fnp – sono coloro che non dovendo pagare contributi al fisco perché senza reddito o con reddito già completamente tassato, di fatto non possono beneficiare delle deduzione previste per i contribuenti. Il bonus introdotto in occasione della finanziaria del 2001, è stato poi erogato come “una tantum” ogni anno ad integrazione delle pensioni, senza però le necessarie rivalutazioni. La richiesta di adeguamento formulata da tempo dai sindacati non ha trovato fin’ora corrispondenza da parte del governo”.

Per i dovuti controlli, è opportuno sapere che il bonus spetta ai titolari di una pensione di importo complessivo annuo (comprese le maggiorazioni sociali) che non superi il trattamento minimo e i cui redditi fiscali del 2009 non siano superiori a 8.926,32 €.

Per chi cumula il reddito con la moglie, il reddito IRPEF non deve superare i 17.852,64 € all’anno.

Gli uffici del Caaf CISL di via Carnovali e di tuttel le sedi della provincia sono a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Adiconsum: occhio alla sicurezza dei giocattoli

Si avvicina Santa Lucia BERGAMO -- Il mercato del giocattolo anche a Bergamo ha un giro d’affari notevole che ...

Narcotizzava i suoi spasimanti: condannata a 5 anni la “femme fatale” bulgara

Il tribunale di Bergamo BERGAMO -- Adescava le sue vittime sugli annunci per uomini soli sui giornali. Li sceglieva ...