iscrizionenewslettergif
Sport

Super Consigli, molto bene Padoin e Tiribocchi

Di Redazione23 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Robert Acquafresca, finalmente in gol

Robert Acquafresca, finalmente in gol

SIENA — La rinascita di Consigli, la conferma di Padoin e Tiribocchi e la mezza bocciatura di Fabio Caserta, Acquafresca, nonostante il gol, solo sufficiente.

Consigli 8: Prestazione superlativa. Sullo 0-0 salva il destro di Fini, nel complesso convince sui palloni vaganti in area e nel finale risponde a tutti quelli che lo pensavano sostituibile con due parate pazzesche. Il balzo sul rigore è felino, la respinta nel recupero è stinto puro: sbaglia come tutti, quando non lo fa è decisivo. Applausi.

Garics 6,5: Una gara in crescendo. Non ha passato la sosta a Zingonia ma allenandosi in Nazionale. tornato venerdì si riprende il suo posto e cerca di proporsi riuscendosi più nella ripresa che nella prima frazione: pensarlo dietro a Ferreira Pinto come l’anno scorso non è più utopia.

Bianco 6,5: Rientra a pieno regime e convince. Maccarone è un avversario tosto, Calaiò pure ma nel complesso si disimpegna bene provando in qualche occasione anche ad impostare da dietro. Il rigore per il Siena è un regalo, l’intervento in spaccata è nettamente sulla palla.

Peluso 6: Prestazione sufficiente, senza infamia e senza lode. Controllo gli avversari, a volta sbaglia gli appoggi ma non è Scirea e lo sappiamo tutti. Si becca un’ammonizione pesante nella prima fase dell’incontro e sarà squalificato contro la Roma.

Bellini 6: Come un diesel, parte piano e con qualche difficoltà ma cresce alla distanza e alla fine si guadagna la pagnotta con tanto sudore e alcuni disimpegni preziosi. Ammonito per proteste sul rigore.

Ceravolo 6,5: A sinistra dovrebbe rientrare per cercare la conclusione. Non gli riesce mai però nel complesso fa un lavoro prezioso che raccorda centrocampo e attacco. L’assist nel primo tempo per Acquafresca meritava più fortuna, quello in contropiede a metà ripresa viene fermato per un fuorigioco che non c’è. Esce per crampi. (86′ Talamonti sv)

De Ascentis 6,5: Potremmo chiamarlo “Diego il boscaiolo”. Si piazza a centrocampo, constrasta qualsiasi cosa gli passi a tiro compresi mosche e piccioni e fa davvero un sacco di legna. A volte sbaglia l’appoggio ma senza di lui, soprattutto nel primo tempo, sarebbe stata molto dura.

Caserta 5,5: Prestazione insufficiente. Un secondo tempo più propositivo nello sviluppo dell’azione lo salva dall’insufficienza grave ma nel complesso non convince. Per giocare al centro servono rapidità e maggior precisione, a volte si nasconde e chi ne risente è la squadra. (80′ Ferreira Pinto sv: caracolla in campionato dopo ottomesi e gli avversari ci mettono due minuti a ribaltarlo a terra con un fallaccio da dietro. Bentornato.)

Padoin 7: Per spiegare il suo voto non bastano poche righe. Simone da Gemona è il classico giocatore che tutti vorrebbero in squadra. Venite al Comunale a vederne una prova dal vivo, il motivo lo capirete dopo una manciata di minuti.

Acquafresca 6: Voto di stima, guadagnato appena con la rete su rigore. E’ stato preso per segnare, aiuta poco la squadra perché punta sempre la porta. Prima dello 0-2 si mangia almeno due reti clamorose, speriamo che il primo gol in campionato lo scuotano davvero.

Tiribocchi 7: L’azione più importante del primo tempo, quella chiusa da Acquafresca addosso a Pegolo, nasce dai suoi piedi. Insacca la quinta rete stagionale, tutte pesanti per il risultato, e piace per applicazione, spinta continua e precisione nei tocchi. (77′ Radovanovic sv)

Conte 6,5: La posizione di Ceravolo e Padoin, invertiti rispetto alle attese, spiazza un po’ tutti. Sceglie Caserta e non Radovanovic ma la prestazione dell’ex Lecce non convince, toglie Tiribocchi nel finale con il chiaro intento di dare più fiducia e minuti ad Acquafresca. Terzo successo con l’Atalanta, molto importante.

Fabio Gennari

Bella rimonta della Foppa, Castellana Grotte battuta 3-1

Le ragazze rossoblù festeggiano BERGAMO -- Nonostante la fatica, La Foppa vince sempre. Le ragazze di Micelli hanno superato ...

Il procuratore smentisce: Maresca non verrà all’Atalanta

Enzo Maresca resterà in Grecia BERGAMO -- Enzo Maresca non tornerà in Italia a Gennaio e non giocherà nell'Atalanta la ...