iscrizionenewslettergif
Sport

Le ragazze della Foppa sul tetto del mondo

Di Redazione16 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bosetti, Lo Bianco, Del Core e Piccinini esultano nella finale

Bosetti, Lo Bianco, Del Core e Piccinini esultano nella finale

FUKUOKA, Giappone — VolleyBergamo ancora una volta sul tetto del mondo. La Nazionale italiana di pallavolo femminile, con sei ragazze rossoblù in gruppo, ha chiuso con il botto la World Grand Champions Cup disputata in Giappone superando nella finalissima proprio le padrone di casa per 3-1 (32-30, 25-22, 24-26, 25-18).

Il successo ottenuto nella manifestazione riservata alle squadre vincitrici dei rispettivi tornai continentali è la classica ciliegina sulla torta di un 2009 semplicemente strepitoso per la squadra allenata da Barbolini: oro ai giochi del Mediterraneo e alle Universiadi, titolo di Campione d’Europa e qualificazione ai prossimi Campionati del Mondo.

In una gara dove le difese hanno spesso superato gli attacchi, i complimenti e gli applausi si sono sprecati per le protagoniste in campo e sapere che quattro delle azzurre più in vista sono ragazze della FoppaPedretti riempie tutti d’orgoglio.

Se per Lo Bianco e Piccinini(18 punti) gli aggettivi stanno finendo, abitudine a certe gare e continuità di rendimento ormai sono conosciuti, oltre al Arrighetti ed Ortolani dal Giappone arrivano due annotazioni importanti per la Del Core (17) e la piccola grande Lucia Bosetti(13). La schiacciatrice napoletana ha chiuso in crescendo una partita iniziata senza troppi squilli infilando sei degli ultimi nove, importantissimi punti.

Nonostante i soli vent’anni, per Lucia Bosetti la rassegna nipponica potrebbe aver significato la definitiva esplosione nel panorama internazionale: la grande esplosività le ha permesso di mettere a segno in finale ben 7 muti vincenti che per una ragazza alta “solo” 176 centimetri sono un grande risultato.

Ecco le prime impressioni di Leo Lo Bianco al termine della sfida contro il Giappone.

“Siamo stanche ma davvero molto contente. Le più forti al mondo? Hanno partecipato a questa manifestazione le compagini vincitrici dei rispettivi titoli continentali.Abbiamo vinto e quindi possiamo dire di esserlo, almeno fino al prossimo impegno internazionale. Questo risultato ci mancava, siamo alla prima partecipazione e adesso la soddisfazione è grande: chiudiamo un anno con 21 partite ufficiali su 21 chiuse con una vittoria, siamo state brave”.

Fabio Gennari

Forza Atalanta, serve un mese da applausi

Simone Tiribocchi, a Siena il peso dell'attacco sarà sulle sue spalle BERGAMO -- Rispetto per tutti, paura di nessuno. Lo slogan non è casuale e l'Atalanta, ...

Pinto, Acquafresca e De Ascentis pronti per Siena

Antonio Conte ZINGONIA -- Qualche conferma, una brutta sorpresa ma nel complesso fiducia. Tanta fiducia. Antonio Conte ...