iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Nausea in gravidanza, bimbo più intelligente

Di Redazione13 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un piccolo parecchio vivace

Un piccolo parecchio vivace

Da oggi la nausea in gravidanza può essere meglio tollerata. Basti pensare che chi ne soffre, avrà un figlio più intelligente. A rivelarlo uno studio di Irena Nulman dell’Hospital for Sick Children di Toronto pubblicato sul Journal of Pediatrics.

Gli esperti hanno eseguito vari test cognitivi su tre gruppi di bambini tra i 3 e i 7 anni, le cui mamme avevano avuto nausea in gravidanza ed erano state trattate con un farmaco in uso in Canada, o avevano sofferto di nausea ma non avevano preso il farmaco, oppure non avevano sofferto di nausea tout court.

Anche tutte le mamme sono state esaminate per quoziente intellettivo e fattori socioeconomici. Dallo studio condotto, è emerso che, con o senza trattamento farmacologico, la nausea in gravidanza è associata ad un maggior quoziente intellettivo del nascituro.

Se tutti i bambini esaminati presentano un quoziente intellettivo nella norma, i figli  delle donne che hanno sofferto di nausea in gestazione mostrano performance maggiori in vari settori cognitivi. E’ possibile che la nausea in gravidanza, portando a una riduzione calorica e quindi insulinica, influenzi livelli ormonali della gestante che vanno a loro volta ad influenzare la crescita della placenta e, quindi, lo sviluppo del feto, nella fattispecie del suo cervello.

Acido folico e asma infantile

L'acido folico è indicato solo nella prima parte della gravidanza L'assunzione di acido folico nella parte finale della gravidanza può essere dannoso per il bambino, ...

Il latte combatte il grasso fin da piccoli

Il latte è un alimento prezioso Il latte è un alimento prezioso da grandi e da bambini. Anche nel controllo del ...