iscrizionenewslettergif
Economia

Istat: ripresa, il Pil cresce dello 0,6 per cento

Di Redazione13 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Segnali positivi sul fronte dell'economia finalmente

Segnali positivi sul fronte dell'economia finalmente

Dopo 15 mesi di caduta continua l’economia italiana ritorna a crescere. Secondo le stime preliminari dell’Istat nel terzo trimestre del 2009 il Pil del paese è aumentato dello 0,6 per cento rispetto ai tre mesi precedenti (era sceso dello 0,5 per cento di aprile-giugno).

I segnali per una ripresa in arrivo dunque ci sono tutti. Il Pil ha segnato la prima crescita congiunturale dopo cinque trimestri di dati negativi.

Certo se confrontiamo il dato con lo stesso periodo dellíanno scorso, il Pil registra una diminuzione del 4,6 per cento, dopo aver toccato -5,9 del secondo trimestre. L’aumento congiunturale – spiega l’istituto di statistica – è il risultato di una crescita del valore aggiunto dell’industria e dei servizi e di una diminuzione del valore aggiunto dell’agricoltura.

Nel computo delle cifre, il terzo trimestre del 2009 ha avuto quattro giornate lavorative in più rispetto ai tre mesi precedenti e una giornata in più rispetto allo stesso periodo dellíanno scorso.

Se non si registreranno altre variazioni, il calo del prodotto interno lordo per il 2009 a fine anno registrerà -4,8 per cento, meglio delle previsioni che fino a pochi mesi fa lo davano al -5,1 per cento.

Contrordine: il governo taglia solo l’Irpef

Taglio delle tasse Ires e Irap updated Il provvedimento varato oggi dal Consiglio dei ministri prevede il taglio solo dell'Irpef per ...

Ocse: crescono debito pubblico e disoccupazione

Crescono debito pubblico e disoccupazione "Il debito pubblico italiano si avvia a salire al 120 per cento del Pil entro ...