iscrizionenewslettergif
Bergamo

Mamma morta dopo il parto: dieci indagati ai Riuniti

Di Redazione11 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Una sala operatoria (immagine di repertorio)

Una sala operatoria (immagine di repertorio)

BERGAMO — Sono una decina, fra personale medico e sanitario, gli indagati dalla Procura di Bergamo per la morte di Rossella Gotti, la 38enne di Valtesse spirata durante un’operazione d’urgenza a 12 giorni di distanza dal parto cesareo delle sua seconda bambina. L’ipotesi di reato è omicidio colposo.

Gli indagati sono, in pratica tutti coloro che hanno avuto a che fare con le cure prestate alla poveretta, che gestiva una tintoria lavasecco nel supermercato Gs di via Baioni. E dalle indagini della Squadra mobile della Questura di Bergamo è spuntato un particolare importante. Dopo il parto, la donna era già tornata in ospedale una volta, lamentando forti dolori. Ma, dopo essere stata visitata, è stata dimessa.

Questa la ricostruzione cronologica degli eventi, secondo quanto trapelato finora. La donna ha partorito con taglio cesareo senza complicazioni il 27 ottobre. Quattro giorni dopo è stata dimessa (Sabato 31 ottobre). Pochi giorni dopo è tornata in ospedale perché accusava forti dolori e, dopo una visita, è stata dimessa. Il 7 novembre, accusando di nuovo forti dolori addominali è tornata ai Riuniti. Stavolta viene ricoverata d’urgenza ma, durante un intervento chirurgico alle 4 del mattino, resta vittima di una grave emorragia interna causata probabilmente dalla rottura di un aneurisma dell’aorta addominale.

La Squadra mobile, su indicazione del procuratore della Repubblica Franco Bettini, ha acquisito le cartelle cliniche del caso e i nomi di medici e infermieri che hanno disposto le cure. Gli Ospedali Riuniti confermano che sono stati notificati gli avvisi di garanzia. “Come da prassi in questi casi – spiegano – è stata richiesta la documentazione clinica, che abbiamo prontamente fornito. Ci auguriamo che al più presto venga fatta chiarezza”. Toccherà all’autopsia far luce sulla vicenda.

Leggi anche
Mamma di Valtesse muore dopo dieci giorni dal cesareo

Ladri “fantasma” svaligiano cinque appartamenti

Una volante della Polizia LONGUELO -- Hanno "ripulito" cinque appartamenti di un condominio 135 alla Trucca senza lasciare un ...

Perseguita la moglie: boliviano arrestato per stalking

La Polizia in azione VILLAGGIO DEGLI SPOSI -- Da tempo perseguitava pesantemente la moglie. Un boliviano di 23 anni ...