iscrizionenewslettergif
Scuola

Influenza A, la Gelmini: le scuole rimarranno aperte

Di Redazione9 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il ministro Gelmini

Il ministro Gelmini

“Nessuna misura eccezionale per la scuola italiana a seguito della pandemia di influenza A, e il calendario delle vacanze natalizie non cambierà”. Dopo aver diffuso il decalogo per la chiusura scolastica nel peggiore dei casi, il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini ha voluto rassicurare le famiglie. E lo stesso torna a fare anche il viceministro alla Salute Ferruccio Fazio, che ribadisce: “Questa è una pandemia, ma è più leggera di quanto può essere l’influenza stagionale”.

I timori della gente, però, non accennano a diminuire mentre i medici d’urgenza lanciano l’allarme per i pronto soccorso sempre più sovraffollati ed a rischio “tilt”.

Intanto è finita la terza distribuzione dei vaccini che ha portato ad un totale di 2,5 milioni le dosi consegnate alle Regioni. E la Gelmini ha assicurato che la scuola continua regolarmente. Non è prevista infatti alcuna misura eccezionale in relazione all’influenza A, la scuola “può proseguire con tranquillità”, ha detto Gelmini, sottolineando che anche “il calendario delle vacanze natalizie non cambierà”.

Il ministro ha ricordato che, insieme al ministero della Salute, sta monitorando la situazione: “Le procedure sono collaudate e ci stanno dando risultati puntuali. Si prevede che solo per gravi motivi si proceda alla chiusura della classe o del plesso. La scuola può proseguire tranquilla”.

Open day al Sant’Alessandro

La locandina dell'open day Si terrà dal 9 al 14 novembre l'open day del collegio vescovile Sant'Alessandro di Bergam0. ...

“Ponti di pace” per il Provveditorato

La pace passa per la cultura, fin da piccoli Entra nel vivo il progetto di scambio scolastico “Ponti di Pace tra Bergamo e la ...