iscrizionenewslettergif
Sport

Valdes migliore in campo, male Talamonti e Peluso

Di Redazione8 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La rete di Valdes (foto Mariani)

La rete di Valdes (foto Mariani)

BERGAMO — Qualcuno non doveva esserci ed invece ha giocato. Altri c’erano ma la prestazione non è stata all’altezza. Due a Siena non ci saranno e questo è un bel problema. Il migliore in campo, Jaime Valdes, meritava la personale doppietta.

Consigli 6: Prende otto gol, cinque validi e tre no. Salva su Camoranesi all’inizio, sventa un paio di angoli ma nel complesso non può nulla per evitare il passivo.

Garics 6: Recupera all’ultimo, non è al meglio ma comuque è sul campo a lottare insieme ai compagni. Soffre ma non molla mai, stoico.

Talamonti 4,5: Serata disastrosa. La grinta non manca però rinvia male sia sul 2-0 di Camoranesi che sul 3-1 di Felipe Melo. Quei palloni, un difensore del suo livello, non li sbaglia così banalmente.

Peluso 4,5: Come Talamonti sbaglia tantissimo. Appoggi da brividi, sul primo gol non copre Camoranesi e sull’ultimo dimentica Trezeguet, mica Simone Inzaghi, a centro area. Diventerà forte, adesso però non può essere lui il nuovo Manfredini

Bellini 6: il giorno prima a letto con 38 di febbre, quello dopo sul campo sotto la pioggia a battagliare con la Juve. Anche lui come Garics merita solo applausi.

Ceravolo 5,5: Il gol, splendido, resta un lampo in 90 minuti nel complesso insufficienti. Le caratteristiche ci sono, spesso punta Grosso con buoni risultati ma come esterno offensivo deve essere costruito.

Padoin 6: Terzo ruolo cambiato in tre partite. E’ sicuramente un jolly, dedizione totale alla causa ma non può dare sempre il massimo cambiando posizione, compiti e visione di gioco.

Guarente 6: il destro al volo in chiusura di tempo e la splendida apertura per la rete di Valdes sembrano la classica luce in fondo al tunnel. Incrocia Felipe Melo, che non è l’ultimo arrivato, e se la cava. Sbaglia ancora molto, in questo deve migliorare

Valdes 7: il migliore in campo dell’Atalanta. Accende la luce con un gol da segugio, sfiora il raddoppio d’autore e avvia l’azione che porta al gol della speranza di Ceravolo. Nel complesso fa tante cose importanti, forse manca un pizzico di continuità ma la sua prova è positiva.

Doni 5: Cuore, grinta e volontà non mancano. Nessuno si sogna di contestarle. Però gli riesce poco, il destro nel primo tempo meritava di più, e l’entrataccia su Diego che gli costa la squalifica è un gesto tanto inutile quanto pesante per una squadra in tale emergenza.

Tiribocchi 6,5: Provate voi a giocare l’ennesima gara di fila contro marcantoni del calibro di Chiellini e Cannavaro. Sfiora il gol nel primo tempo, apre splendidamente per Ceravolo in occasione del 2-3. Esce stremato, il suo apporto non manca mai. (85′ Madonna sv).

All. Conte 7: Nonostante le difficoltà schiera una squadra gagliarda e offensiva sulle fasce. I due gol sono frutto del suo lavoro, lo spirito ritrovato merito del suo approccio alle partite. Ci sarà da soffrire, lui non si tira indietro e se il gruppo lo segue l’Atalanta si salverà.

Fabio Gennari

Per Ceravolo un gran gol purtroppo inutile

Lo splendido gol di Fabio Ceravolo (foto Mariani) BERGAMO -- Segnare un gol nella porta sotto la Curva Pisani gremita, contro la Juve, ...

Tennistavolo: i risultati dell’Olimpia

la formazione dei piccolini della serie D2: da sx a dx Valentino Hu, Leonardo Cerruti, Andrea Meroni, Roberto Perucchini BERGAMO -- Vittoria preventivata ed agevole per la prima squadra dell'Olimpia, che scende in campo ...