iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Sì al lettino, no al lettone

Di Redazione6 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un bimbo dorme beato nel suo lettino

Un bimbo dorme beato nel suo lettino

Gli scienziati la chiamano “sindrome della morte in culla” ovvero la morte improvvisa di bimbi inferiori a 12 mesi. Ma in realtà per la maggioranza delle volte avviene dentro il lettone dei genitori. Lo sostiene una recentissima ricerca inglese, secondo la quale più della metà dei decessi avviene quando i bambini sono nel letto dei genitori.

Lo studio è stato condotto dall’Università di Bristol, per tre anni. Sono stati presi in esame un’ottatina di piccoli deceduti nel sud-ovest dell’Inghilterra. I risultati della ricerca sono stati poi pubblicati sul British Medical Journal.

“Molti genitori pensano che nutrire i loro bambini su un divano o nel lettone sia più sicuro del lettino o della culla. Non è affatto vero – afferma Peter Fleming, docente presso l’università – perché addormentarsi con il proprio bambino sul divano è fino a 25 volte più rischioso”.

Dopo la poppata è importante rimettere il piccolo nella sua culla a pancia in su. Anche se pur c’è stata una diminuzione delle morti in culla, grazie soprattutto alla campagna di informazione e sensibilizzazione, secondo lo studio sono ancora più di 300 i bambini inglesi che ogni anno rimangono vittime di questa sindrome.

Dalla ricerca è inoltre emerso che il pericolo che si insidia fra mamma e papà, spesso può essere collegato all’abuso di alcol e farmaci.

Troppi dolci da piccoli, aggressivi da adulti

Evitare il consumo eccessivo di dolci Un consumo eccessivo di dolci da bambini farebbe aumentare l'aggressività da adulti. E' quanto emerge ...

Neonati: addio ai nomi tradizionali

La scelta del nome da dare al bimbo. Bel dilemma Addio ai nomi classici. La scelta del nome da dare ai neonati è sempre meno ...