iscrizionenewslettergif
Bergamo

L’Inps promette pagamenti regolari ai cassa integrati

Di Redazione5 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'Inps ha promesso la regolarizzazione dei pagamenti

L'Inps ha promesso la regolarizzazione dei pagamenti

BERGAMO — Si è concluso con qualche passo in avanti l’incontro fra i sindacati Cgil, Cisl e Uil e il direttore dell’Inps di Bergamo Tullio Ferretti, sulla situazione di pagamento degli ammortizzatori sociali da parte degli uffici dell’Istituto. I sindacati sono riusciti a strappare un impegno all’ente: pur non nascondendo le difficoltà, Ferretti ha detto che la situazione dei cassa integrati straordinari e in deroga verrà regolarizzata nelle prossime settimane.

Mentre i pagamenti delle domande di disoccupazione ordinaria, di indennità di mobilità e cassa integrazione ordinaria dell’edilizia, che avevano raggiunti picchi di richieste mai visti 19.750 nei primi 10 mesi dell’anno, sono stati approvati e praticamente regolarizzati, la situazione resta difficile per gli altri provvedimenti.

In particolare per superare la mole di domande presentate di cassa integrazione ordinaria nel settore manifatturiero, aumentata del 725 per cento rispetto al 2008 (da 1,65 milioni di ore nel 2008 a quasi 12 milioni nel 2009).

La situazione più critica è quella che riguarda l’erogazione della cassa integrazione straordinaria e quella “in deroga”. Il raddoppio delle ore di Cig straordinaria decretate dal Ministero del Lavoro (da 2,6 a 5,5 milioni nei primi 10 mesi dell’anno) e, soprattutto, i 2.131 decreti di Cig in deroga emessi dalla Regione Lombardia dal mese di giugno 2009, hanno costretto l’Inps di Bergamo ad un particolare sforzo organizzativo, che dovrebbe consentire di regolarizzare la situazione nelle prossime settimane.

Il direttore dell’Inps ha confermato, anche per il futuro, l’impegno della struttura di Bergamo e delle sue agenzie a non lasciare senza sostegno al reddito i lavoratori e le loro famiglie in difficoltà. Le segreterie di Cgil, Cisl e Uil di Bergamo hanno ringraziato tutti i lavoratori Inps per l’impegno profuso e chiesto per i prossimi mesi uno sforzo ulteriore soprattutto sul versante delle casse integrazione in deroga e di tutti i pagamenti diretti, per dare un sostegno immediato al reddito dei lavoratori che si trovano in condizione di seria difficoltà personale e familiare.

Confesercenti: Bergamo non può fare a meno dell’aeroporto

Confesercenti: l'aeroporto è indispensabile allo sviluppo di Bergamo BERGAMO -- "Le potenzialità del turismo in città devono assolutamente essere intercettate fino in fondo. ...

Danneggia lo shopping di Natale: Ascom contraria alla Marcia del lavoro

Il presidente di Ascom Paolo Malvestiti CENTRO CITTA' -- E' scontro fra Ascom e i sindacati sulla Marcia del lavoro che ...