iscrizionenewslettergif
banner-per-bergamoseragif
Politica

Tentorio al Centrosinistra: inutili e sterili le polemiche sulla crisi

Di Redazione3 novembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il sindaco di Bergamo Franco Tentorio

Il sindaco di Bergamo Franco Tentorio

BERGAMO — “La crisi economica, che sta colpendo anche la città di Bergamo, ha già ottenuto grande attenzione da parte dell’Amministrazione comunale. Spiace però che un argomento così importante, che andrebbe gestito in maniera bipartisan, origini inutili e sterili polemiche da parte delle minoranze a Palazzo Frizzoni”. Lo ha detto il sindaco di Bergamo Franco Tentorio dopo gli attacchi che il centrosinistra ha inoltrato al sindaco a mezzo stampa in seguito allo spostamento di 7 giorni del consiglio comunale straordinario sul tema.

“Ricordiamo che ad oggi è già stata convocata in seduta congiunta la prima e la quarta Commissione consiliare permanente per il 3 novembre 2009, a cui sono stati invitati il presidente della Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura, Roberto Sesistini, un rappresentante della Compagnia delle opere, uno di Impresa e territorio, uno di Confindustria Bergamo e uno per ognuna delle tre organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil”, precisa il sindaco.

Quanto al Consiglio comunale straordinario sulla crisi economica spostato al 9 novembre 2009 “riteniamo più utile e corretto ascoltare prima in Commissione i rappresentanti delle forze economiche e sindacali della nostra città, in modo da valutare meglio, insieme, le contromisure più idonee da adottare. Lunedì prossimo seguirà il Consiglio comunale nel quale verranno tirate le conclusioni e indicati gli ulteriori impegni che verranno assunti”.

“Ricordiamo comunque che l’Amministrazione comunale ha dato continuità a diverse positive iniziative bipartisan, apportando nuovi contenuti e integrazioni a favore delle famiglie in difficoltà. Sorprende veramente constatare come le minoranze non ne diano correttamente atto, evidentemente perché non hanno assunto le dovute informazioni, per cui ribadiamo di essere sempre, volentieri, disponibili”.

“Rinnoviamo ancora il nostro rammarico per un tentativo che ci sembra del tutto sbagliato di fare polemiche su un tema così delicato, che meriterebbe invece un impegno congiunto di maggioranza e di minoranza” conclude il sindaco.

Il Treno Blu rischia di sparire: Stucchi interroga il ministro

ROMA -- La politica di razionalizzazione dei costi di Trenitalia non colpisce solo il Pendolino ...

Sicurezza: Maroni apre all’opposizione, Bossi chiude

MILANO -- Se dall'opposizione arriveranno proposte per "dare più soldi alla polizia, la Lega è ...