iscrizionenewslettergif
Cultura

Dal “Giovane Bacco” spunta autoritratto di Caravaggio

Di Redazione30 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il ritratto del giovane Bacco di Caravaggio

Il ritratto del giovane Bacco di Caravaggio

Prendete il “Ritratto del giovane Bacco”, realizzato nel 1597 e conservato agli Uffizi. Guardatelo bene, magari con una lente d’ingrandimento. A destra del ragazzo c’è una caraffa. Nel vetro s’intravede una figura umana, con un braccio sporgente in avanti. Sono chiaramente distinguibili i lineamenti del volto, il naso e gli occhi, e il colletto. Ebbene secondo un recente studio, realizzato in occasione delle celebrazioni per il quadricentenario della morte nel 2010, si tratterebbe dell’autore in persona: Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio.

La scoperta dell’autoritratto del pittore sarà illustrata in occasione della presentazione del libro «Nuove scoperte sul Caravaggio» edito dalla Fondazione Roberto Longhi. Da tempo si pensava che il volto di Caravaggio fosse “nascosto” nel dipinto, ma nessuno l’aveva mai documentato. Poi, durante l’analisi condotta da Art-Test, la ricercatrice Roberta Lapucci ha percepito “la presenza di una testina e di un cavalletto o di una tela di scorcio, nella caraffa”.

Rielaborando le fotografie acquisite in riflettografia multispettrale è saltata fuori una chiara immagine di un giovanissimo Caravaggio (all’epoca aveva 25 anni), che crea con il pennello in mano.

Già nel 1922, durante una pulitura della tela, lo storico dell’arte Matteo Marangoni disse di aver visto, riflessa nella brocca di vetro, una testina simile al «Fruttaiolo» o al «Bacco Borghese», che volle ricollegare alla fisionomia di Caravaggio. Oggi però – spiegano gli studiosi – risulta impossibile ritrovarlo del tutto: si intravedono solo un casco di capelli neri, un accenno di volto, un tocco di bianco per il colletto. Tutta colpa di una vernice data sulle aree scure del dipinto durante un vecchio intervento di restauro.

All’asta disegno di Raffaello da 17 milioni

"Testa di una musa" di Raffaello Potrebbe diventare il disegno più caro di sempre. L'8 dicembre prossimo la casa d'aste britannica ...

E’ morta la poetessa Alda Merini

Alda Merini E' morta domenica pomeriggio all'ospedale San Paolo di Milano la poetessa Alda Merini. Aveva 78 ...