iscrizionenewslettergif
Cinema

“This is it” racconta l’arte di Michael Jackson

Di Redazione29 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Canto e ballo, l'arte di Michael Jackson

Canto e ballo, l'arte di Michael Jackson

Dopo un battage pubblicitario mondiale è uscito “This is it”, il nuovo film che racconta gli ultimi giorni della vita di Michael Jackson. Molti in effetti erano i dubbi su questa operazione a metà strada fra la nostalgia, l’agiografia e il puro lucro su una popstar scomparsa in circostanze ancora misteriose. Ebbene, nonostante i timori della vigilia, la pellicola invece è molto emozionante.

Merito di una regia impeccabile di Kenny Ortega che si è concentrata quasi esclusivamente sulla musica e sul ballo, le due grandi doti di Jackson capace – a due settimane dalla morte – di danzare, cantare e stupire con le incredibili coreografie del suo spettacolo.

“This is it” racconta la preparazione – dall’aprile al giugno 2009 – di quello che avrebbe dovuto essere l’ultima mega-esibizione del cantante all’Arena 02 di Londra. E il film delle prove: oltre 100 ore di materiale, da cui sono stati tratti i 112 minuti di energia pura. Su un palco faraonico, per un concerto-musical costosissimo, pieno di effetti speciali in 3D di Thriller, giochi di interazione con le antiche star hollywoodiane Rita Hayworth a Humphrey Bogart, per il brano Smooth Criminal, effetti visivi e sonori di ogni genere.

Nel filmi ci sono pochissimi pezzi parlati. Al centro c’è sempre e solo Jacko, le sue ballate, le sue trovate sceniche, il genio che si esprime attraverso la cura maniacale dei dettagli per catturare l’attenzione del pubblico. E’ Jackson che con pignoleria analizza tutti i passi, chiede che un refrain sia accelerato o rallentato, prova e riprova trascinando ballerini, musicisti e tecnici di scena dentro il suo mondo fatto di note e danze.

Ora la domanda viene spontanea. Era un uomo a un passo dal suicidio? Stanco, provato, anoressico, autodistruttivo? Guardando il film si direbbe di no.

Incidente in moto “fantozziano” per Brad Pitt

Sulla moto non è proprio Valentino Rossi Incidente di moto per Brad Pitt, ma per fortuna l'attore, padre di sei pargoli, è ...

Benetton e Mediaset creano il più grande circuito d’Italia

Benetton e Mediaset investono nel cinema E chi l'ha detto che il cinema è in crisi e che le sale cinematografiche ...