iscrizionenewslettergif
Sport

L’Atalanta perde 1-0 a Livorno: Doni, sostituzione con polemica

Di Redazione28 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Prima sconfitta per Antonio Conte

Prima sconfitta per Antonio Conte

LIVORNO — Prima sconfitta per Antonio Conte sulla panchina dell’Atalanta. I nerazzurri perdono per 1-0 sul campo di Livorno al termine di novanta minuti senza grandi emozioni in cui il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto.

Decisiva la rete di Miglionico al 67′, il suo colpo di testa su calcio d’angolo di Candreva è tutt’altro che irresistibile ma Consigli la combina grossa: dopo il rimbalzo del pallone a terra, l’estremo difensore nerazzurro cerca la presa con sufficienza e sbaglia clamorosamente regalando il vantaggio ai toscani.

La gara nel primo tempo offre poche emozioni, Cristiano Doni è regolarmente in campo dal primo minuto con Talamonti e Barreto al posto di Pellegrino e De Ascentis: il Livorno, nonostante la vittoria di Roma, non pare una squadra particolarmente feroce nella ricerca del vantaggio e accetta il palleggio nerazzurro cercando di ripartire in contropiede.

Alcuni passaggi all’indietro dei nerazzurri ed un ritmo sicuramente basso non favoriscono di certo lo spettacolo e la prima emozione arriva solo al 12′: lancio di Guarente, unico lampo del centrocampista pisano nei novanta minuti, delizioso appoggio di Doni per Tiribocchi con il numero 90 nerazzurro che in corsa spedisce clamorosamente sul fondo la palla del vantaggio.

Per tutto il resto del primo tempo le squadre battagliano in mezzo al campo, la seconda occasione di un certo rilievo capita ancora al “Tir” nerazzurro che prima del riposo gira di testa sul fondo il cross di Padoin: la spinta del Livorno produce solo un tiro di Pulzetti al 46′.

Nella ripresa l’Atalanta parte con piglio più aggressivo, gli errori a centrocampo in appoggio però sono frequenti e la manovra ne risente. Barreto, davvero sfortunato, esce al 66′ per un pestone al piede già infortunato e dopo pochi minuti in panchina deve lasciare lo stadio in barella accompagnato all’ospedale per accertamenti.

Dopo nemmeno un minuto ecco l’episodio che decide la gara, Consigli sbaglia tutto e Miglionico festeggia nel migliore dei modi la nascita della seconda figlia. La reazione atalantina è immediata, al 69′ Radovanovic scarica dai 28 metri un destro potente ma centrale che Benussi respinge con i pugni.

Antonio Conte prova a dare più velocità al suo attacco scegliendo Ceravolo per Doni, il capitano non la prende bene e le telecamere di Sky evidenziano un labiale molto polemico: “Bel cambio, complimenti” le parole che si riescono a raccogliere abbastanza chiaramente, Doni dopo aver infilato la tutta abbandona la panchina e rientra negli spogliatoi.

Nel finale di gara la Dea spinge ma non crea grossi pericoli, il Livorno in contropiede è pericoloso con Tavano ma all’85’ rischia di subire il pareggio: Radovanovic con un tocco morbido libera Ceravolo davanti a Benussi, il destro in spaccata dell’ex reggino è troppo debole e si spegne sopra la traversa.

Cinque i minuti di recupero in cui non succede più nulla, il Livorno aggancia l’Atalanta a quota nove dove adesso staziona anche il Bologna: dietro ci sono solo Catania(7) e Siena (5), per la salvezza c’è ancora tanta strada da fare.

LIVORNO-ATALANTA 1-0
MARCATORE: 67’ Miglionico
LIVORNO (3-5-2): Benussi 6; Knezevic 6, Diniz 6.5 Miglionico 6.5; Raimondi 6, Pulzetti 6, Candreva 6 (86’ Moro s.v.), Filippini 5 (43’ Marchini 5.5), Pieri 5.5; Tavano 6.5, Lucarelli 5 (58’ Danilevicius 6). A disposizione: Bardi, Galante, Dionisi, Bergvold. All. Cosmi 6,5
ATALANTA (4-4-2): Consigli 4; Garics 5.5, Talamonti 5.5, Peluso 5.5, Bellini 6; Padoin 5.5, Barreto 5.5 (65’ Radovanovic 5,5), Guarente 6, Valdes 5.5; Doni 5 (71’ Ceravolo 5,5), Tiribocchi 5. A disposizione: Coppola, Pellegrino, Layun, Madonna, Caserta. All. Conte 5,5

LIVORNO-ATALANTA 1-0

MARCATORE: 67’ Miglionico

LIVORNO (3-5-2): Benussi; Knezevic, Diniz, Miglionico; Raimondi, Pulzetti, Candreva(86’ Moro s.v.), Filippini (43’ Marchini), Pieri; Tavano, Lucarelli(58’ Danilevicius).  All. Cosmi

ATALANTA (4-4-2): Consigli; Garics, Talamonti, Peluso, Bellini;Padoin, Barreto (65’ Radovanovic), Guarente, Valdes; Doni (71’ Ceravolo), Tiribocchi. All. Conte

Fabio Gennari

Papera di Consigli, male Ceravolo e Guarente

Federico Peluso (foto iltirreno.it) LIVORNO -- Una partita negativa decisa dall'errore grave di Andrea Consigli. Si poteva fare di ...

Atalanta: Barreto ingessato, operazione in vista

Edgar Barreto BERGAMO -- Edgar Barreto è stato ingessato e con ogni probabilità dovrà essere operato al ...