iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Prima periferia

Commerciante stroncato da malore al ristorante

Di Redazione26 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Inutile la corsa dell'ambulanza

Inutile la corsa dell'ambulanza

ALZANO LOMBARDO — Il suo corpo giace, ormai senza vita, all’obitorio dell’ospedale di Alzano, in attesa dell’autopsia che ne stabilisca con precisione la causa del decesso. Il cadavere è quello di Roberto Urso, un commerciante ambulante morto improvvisamente ieri sera in un ristorante della cerchia periferica di Bergamo.

La tragedia è avvenuto intorno alle 20 di ieri sera. Fino ad allora il commerciante – 32 anni, residente a Ranica, non sposato ma padre di un bimbo – non aveva mostrato alcun segnale o avvisaglia di malore.

Mentre era al ristorante con alcuni amici, all’improvviso Urso si è accasciato. Inutili tutti i tentativi di soccorso. Con tutta probabilitòà l’uomo è stato stroncato da un infarto.

Monsignor Bonicelli “benedice” il Polo del Lusso

Il progetto del Polo del Lusso, collegato a Orio Center da passerelle AZZANO -- “Non conosco il progetto nei dettagli, ma non credo che ci si trovi ...

Frattini, nuovo corteo: lavoratori senza un euro dall’estate

I lavoratori della Frattini in corteo SERIATE -- “Scendiamo ancora per strada a protestare, perché l’attenzione nei confronti della difficilissima situazione ...