iscrizionenewslettergif
Sport

Brutta sconfitta per l’Albinoleffe sul campo del Brescia

Di Redazione25 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Panchina numero 1000 per Emiliano Mondonico

Panchina numero 1000 per Emiliano Mondonico

BRESCIA — Brutta sconfitta per l’Albinoleffe sul campo del Brescia nell’undicesima giornata di serie B. I seriani, dopo cinque risultati utili consecutivi cedono nettamente 4-1 contro le rondinella al termine di una gara strana che, soprattutto nel primo tempo, lasciava presagire un risultato diverso.

Protagonista assoluto della partita è Andrea Caracciolo, entrato in campo all’inizio della ripresa l’airone bresciano ha infilato una bella tripletta spazzando via il momento nero di Iachini che arrivava da tre sconfitte consecutive.

Senza Cellini, Mondonico per la sua millesima da allenatore sceglie Laner  alle spalle di Ruopolo con Grossi e Cristiano sugli esterni: il risultato è una squadra bloccata che contiene senza problemi un Brescia imbarazzante nella prima mezz’ora e riparte palla a terra con buona pericolosità.

Al 2′ Grossi penetra da destra ma non trova la porta, di conclusioni importanti non se ne vedono ma al 25′ l’Albinoleffe passa in vantaggio: Passoni batte veloce una punizione per Cristiano, tocco basso in area per Previtali che cerca la conclusione ma trova Serafini da due passi e poi Ruopolo che insacca.

Il vantaggio scuote il Brescia, le difficoltà di manovra sono evidenti ma alla mezz’ora Baiocco riesce ad insaccare da due passi una punizione di Mareco spizzata da Kozak con Layeni un po’ fermo sulla riga.

Garlini sostituisce Piccinni infortunato prima del riposo, ad inizio ripresa entrano Paghera e Caracciolo per i padroni di casa con Mondonico che cerca la vittoria con Ferrari per Laner: la gara si decide in soli sei minuti, a Previtali steso in area non viene concesso un rigore solare mentre a Caracciolo che si tuffa l’arbitro Guida regala la massima punizione.

Il Brescia è avanti 2-1, passano pochi minuti e il numero 9 biancoazzurro trova il 3-1 con una grande girata di destro su appoggio di Rispoli che chiude definitivamente ogni discorso.

Nel finale i seriani ci provano ma non creano pericoli, dietro qualcosa viene concesso e prima del fischio finale Caracciolo completa la sua giornata di gloria con la tripletta da due passi ma la gara era finita da un pezzo.

BRESCIA-ALBINOLEFFE 4-1 (1-1)

BRESCIA (4-3-3): Arcari; Zambelli, Mareco, Bega, Dallamano; Baiocco, Barusso (6′ st Paghera), Lopez (44′ st Della Rocca); Rispoli, Kozak, Flachi (6′ st Caracciolo). (A disposizione: Viotti, Vass, De Maio, Berardi). Allenatore: Giuseppe Iachini.

ALBINOLEFFE (4-4-2): Layeni; Perico, Sala, Serafini, Piccinni (34′ pt Garlini); Laner, Previtali, Passoni, Cristiano (24′ st Cia); Cellini (7′ st Ferrari), Ruopolo. (A disposizione: Branduani, Luoni, Torri, Hetmaj). Allenatore: Emiliano Mondonico.

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata.

RETI: 24′ pt Ruopolo, 30′ pt Baiocco, 20′ st rigore, 22′ st e 42′ st Caracciolo.

Fabio Gennari

Atalanta, Conte cerca continuità. Sarà dura ma vogliamo vincere

Antonio Conte ZINGONIA – Parola d'ordine, continuità. Sarà dura, non l'ha mai nascosto in questa settimana il ...

La Foppa vince ancora al tie-break, superata Villa Cortese

Le ragazze della FoppaPedretti (foto volleybergamo.it) BERGAMO -- Foppa, buona anche la seconda. Grazie al 3-2 ottenuto al PalaNorda contro la ...