iscrizionenewslettergif
Bergamo

Perseguitava l’amica: 36enne denunciato di stalking

Di Redazione23 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La polizia in azione

La polizia in azione

BORGO PALAZZO — Gli inglesi lo chiamano stalking. Ma la parola in italiano ha un suono molto più crudo: persecuzione pesante e ripetuta. Un 36enne di Bergamo è stato denunciato a piede libero per atti persecutori nei confronti di un’amica della stessa età con la quale voleva avere una relazione.

Tutto è accaduto ieri sera. La donna verso le 19.30 ha chiamato il 113 dicendo che un suo amico la stava importunando pesantemente per avere a tutti i costi una colloquio con lei. Da tempo la donna veniva seguita, pedinata, attesa sotto casa, tempestata di chiamate e sms dal soggetto. L’uomo non è mai stato violento, ma quelle continue avances importunavano oltremodo la donna, già legata sentimentalmente a un altro.

E così dopo l’ennesimo tentativo, sono intervenute le forze dell’ordine che hanno bloccato il persecutore all’angolo tra via Daste e Spalenga e via Verazzano, hanno raccolto la denuncia della donna e lo hanno arrestato. L’uomo verrà processato per direttissima.

Distributori abbandonati, il Comune ai proprietari: ripuliteli

La polizia locale ha raccolto le segnalazioni dei residenti BERGAMO -- Prosegue l’attività di controllo del territorio da parte della Polizia locale di Bergamo. ...

I Carabinieri arrestano pericoloso rapinatore polacco

Nuova azione portata a termine con successo dai Carabinieri di Bergamo BERGAMO -- Aveva commesso efferate rapine nel suo paese e scelto l'Italia come rifugio. Le ...