iscrizionenewslettergif
Bergamo

Distributori abbandonati, il Comune ai proprietari: ripuliteli

Di Redazione23 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La polizia locale ha raccolto le segnalazioni dei residenti

La polizia locale ha raccolto le segnalazioni dei residenti

BERGAMO — Prosegue l’attività di controllo del territorio da parte della Polizia locale di Bergamo. Nel mirino del Comando di via Coghetti stavolta sono finiti i distributori abbandonati situati in via San Bernardino e in via Moroni. Ai proprietari delle aree è stata notificata un’ordinanza che impone la messa in sicurezza dei due impianti, da troppo tempo abbandonati e oggetto di degrado.

L’operazione rientra nelle azioni di prevenzione e contrasto messe in campo per evitare che l’incuria, il degrado e l’occupazione abusiva di aree ed immobili privati favoriscano situazioni che pregiudicano l’incolumità, l’igiene pubblica nonché la sicurezza urbana.

Gli agenti sono intervenuti in seguito alle segnalazioni da parte di cittadini relative alla presenza negli impianti dismessi di persone non troppo raccomandabili. I due provvedimenti riguardano l’ex distributore di carburanti AGIP situato in via Moroni/Cerasoli e l’ex distributore di carburanti Q8 in via San Bernardino.

Entro 30 giorni i proprietari delle aree dovranno rimuovere rifiuti, sterpaglie e “nefandezze” varie, con obbligo d’esibizione alla Polizia Locale della documentazione comprovante l’avvenuto smaltimento dei materiali. Successivamente dovranno recintare e inibire l’accesso alle aree e agli edifici interessati e mantenere tutte le idonee misure adottate.

“Con queste due ordinanze si risponde alla preoccupazione dei cittadini e all’allarme sociale scatenato dalle aree abbandonate – ha detto l’assessore comunale alla Sicurezza, Cristian Invernizzi -. Ogni situazione di degrado, incuria e abbandono di immobili favorisce infatti l’insorgere di fenomeni d’illegalità ed aumenta la sensazione di insicurezza dei cittadini. Le due ordinanze confermano ancora una volta la massima attenzione da parte dell’amministrazione comunale verso questo fenomeno”.

Street parade: la Confesercenti sta con i ragazzi

streetparade CENTRO CITTA' -- Sono previsti duemila giovani alla Street parade, la sfilata che si terrà ...

Perseguitava l’amica: 36enne denunciato di stalking

La polizia in azione BORGO PALAZZO -- Gli inglesi lo chiamano stalking. Ma la parola in italiano ha un ...