iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Bossi: tentano di far fuori Tremonti, ma non lo permetterò

Di Redazione23 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Tremonti, Bossi e Calderoli

Tremonti, Bossi e Calderoli

ROMA — “C’è un tentativo di fare fuori Tremonti, ma io lo proteggo”. Non usa mezzi termini il leader della Lega Umberto Bossi per difendere il ministro dell’Economia, criticato negli ultimi giorni persino dentro la maggioranza di governo per le esternazioni sul posto fisso e colto di sorpresa dalle parole del premier sull’Irap.

Che non tiri una bella aria dentro il governo è ormai di dominio pubblico. Tanto che Tremonti questa mattina non si è recato a Palazzo Chigi dove era prevista una riunione del Consiglio dei ministri, poi annullata. Tremonti è rimasto in via XX Settembre in attesa del ritorno di Berlusconi dalla Russia. Il premier è rimasto bloccato a San Pietroburgo da una tempesta di neve, ma dovrebbe essere di ritorno in giornata.

Il colloquio di chiarimento tra il ministro e il premier era stato concordato giovedì sera dai due durante una telefonata, dopo le parole del presidente del Consiglio su una «graduale riduzione dell’Irap».

“Sui conti pubblici resta ferma la linea del rigore” ha tenuto a sottolineare Tremonti. Voci vicine al ministro hanno garantito che non “non ha mai pensato di dimettersi e mai lo farà”.

Intanto il Consiglio dei ministri è stato rinviato a martedì o mercoledì della settimana prossima.

La vicenda Eurostar arriva in Parlamento

Bergamo rischia di perdere il suo collegamento Eurostar con Roma ROMA -- I deputati bergamaschi del Partito Democratico Giovanni Sanga e Antonio Misiani hanno presentato ...

Treviglio: il Pdl incontra la direzione della Brebemi

Animazione della futura Brebemi TREVIGLIO -- Un gruppo di esponenti politici del Popolo della Libertà, capitanati dalla referente per ...