iscrizionenewslettergif
Università

Dal Pirellone 61 milioni per i ricercatori

Di Redazione21 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La sede universitaria di via dei Caniana

La sede universitaria di via dei Caniana

BERGAMO — Le Regione Lombardia ha stanziato 61 milioni di euro per le Università lombarde. L’obiettivo della giunta Formigoni è di sostenere l’attività dei giovani ricercatori, sponsorizzare la loro permanenza all’estero per periodi di studio e promuovere progetti che traducano in concretezza le idee scaturite dagli atenei.

L’intesa, siglata ieri dal Pirellone con le 12 Università lombarde (fra cui l’Università degli Studi di Bergamo ) più lo IUSS di Pavia, ha un titolo significativo: “Accordo per lo sviluppo del capitale umano”. Parlando a nome delle Università lombarde, il rettore dell’Università degli Studi di Milano, Enrico Decleva, ha rimarcato l’importanza di questo accordo “sia per dimensioni sia per tipologia”. Per la prima volta ha tenuto a sottolineare Decleva, si tratta di un’intesa che opera sul terreno istituzionale e non su progetti specifici: le risorse vengono usate per intervenire su aspetti centrali e strategici come la formazione del capitale umano, l’internazionalizzazione e il collegamento con le imprese.

Ma vediamone le caratteristiche. Ci sarò prima di tutto una “Dote ricercatori” : 40 milioni di euro messi a disposizione per il 50 per cento dalla Regione e per il restante dalle Università. Avrà l’obiettivo di sostenere, in maniera continuativa, l’attività di ricercatori e assegnisti di ricerca (con interventi di durata fino a quattro anni). E’ rivolta a ricercatori impegnati in settori strategici per lo sviluppo del capitale umano e del sistema economico e produttivo lombardo.

Ci sarà poi una “Dote ricerca applicata”. Ovvero 18 milioni di euro messi a disposizione per metà dalla Regione e per l’altra metà dalle Università. Durerà fino a due anni, per sostenere specifici progetti di ricerca, sviluppati in partenariato tra le Università e le imprese.

Due milioni e 600mila euro, tutti messi a disposizione del Pirellone, andranno invece al “Sostegno alla mobilità internazionale”. Ne potranno beneficiare i giovani che usufruiscono della “Dote Ricercatori”. Garantirà un assegno mensile (fino a un massimo di 12) per il periodo di permanenza all’estero.

Un convegno per il centenario di Simone Weil

Simone Weil Sono passati cent'anni dalla nascita di Simone Weil. Nata a Parigi nel 1909, allieva del filosofo Alain, la ...

Convegno sulle novità fiscali del pacchetto anticrisi

Un seminario sul pacchetto anticrisi Le novità fiscali del Decreto Legge Anticrisi: questo il titolo del convegno organizzato dalla facoltà ...