iscrizionenewslettergif
Bergamo

Droga, nuovi arresti: in manette pusher senegalese e spacciatrice eritrea

Di Redazione20 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Continuano serrati i controlli delle forze dell'Ordine

Continuano serrati i controlli delle forze dell'Ordine

CENTRO CITTA’ — L’accusa è precisa e circostanziata: detenzione di droga ai fini di spaccio. E’ finito in carcere il senegalese di 34 anni trovato a spacciare hashish in via Quareghi durante un controllo delle forze dell’Ordine che stanno intensificando l’attività repressiva nei confronti dello smercio di stupefacenti in città.

Gli investigatori sono convinti che l’africano arrestato sia un pusher di alto livello. Certo è che i Carabinieri del Comando provinciale di via delle Valli, durante un pattugliamento, l’hanno prima notato con un capannello di persone che si creava e scioglieva attorno a lui. Poi, dopo averlo seguito fino alla Malpensata, lo hanno bloccato, trovandogli addosso 70 grammi di hashish, confezionati in dosi.

Dalla perquisizione della sua abitazione di Trescore, dove vive con la moglie italiana, sono saltati fuori altri due etti di stupefacente, nascosto in cucina e in camera da letto. Di lì a via Gleno, il tragitto è stato breve.

Stessa sorte è toccata a una cittadina eritrea di 45 ani. La polizia l’ha arrestata sabato pomeriggio dalle parti del Sert, in Borgo Palazzo, mentre vendeva droga a due italiani. Denunciati questi ultimi, la perquisizione sulla donna ha portato al ritrovamento di 2,6 grammi di cocaina e 5 grammi di eroina.

Venerdì sciopero dei trasporti: disagi in vista

Disagi in vista per chi deve viaggiare BERGAMO -- Sarà un venerdì difficile per i trasporto quello del 23 ottobre. Le confederazioni ...

Riorganizzazione Ubi, Banca Popolare: sindacati preoccupati

La Banca Popolare di Bergamo BERGAMO -- C'è molta preoccupazione fra i lavoratori del mondo bancario bergamasco per la riorganizzazione ...