iscrizionenewslettergif
Sport

Grande prestazione, l’Atalanta vince 3-1 a Udine

Di Redazione19 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Tiribocchi e Doni

Tiribocchi e Doni

UDINE — L’Atalanta che non ti aspetti. I nerazzurri, nonostante la grande emergenza in difesa e a centrocampo, vanno a vincere per 3-1 sul campo dell’Udinese conquistando il bottino pieno meritatamente.

Marino inizialmente lascia in panchina bomber Di Natale reduce dagli impegni in Nazionale, al suo posto gioca l’ex empolese Lodi ma non è la stessa cosa. Il neo acquisto De Ascentis gioca subito in coppia con Guarente, Conte conferma la squadra attesa alla vigilia anche perchè di alternative reali non ce ne sono.

Pronti via e l’Atalanta dimostra di fare subito sul serio. Dopo un tiro rimpallato di Padoin, al 4′ è un’altra magia di Simone Tiribocchi a portare in vantaggio i nerazzurri: lancio di De Ascentis, il numero 90 atalantino resiste alla carica di Inler e lo salta netto rientrando sul destro, tocco preciso sul palo lungo e terza gioia personale del suo campionato.

Lo schieramento difensivo è inedito con Pellegrino e Peluso centrali, la retroguardia dimostra di non avere tutti gli automatismi apposto quando concede il pari all’Udinese: Lodi dalla destra scambia bene con Sanchez e trafigge Consigli insaccando l’1-1.

I padroni di casa cercano di proporsi con velocità, l’Atalanta sarà un cantiere ma disegna trame interessanti ed eccezion fatta per un destro di Inler che Consigli alza in angolo (22′) sono nerazzurre le migliori occasioni: al 29′ Padoin non trova la porta in diagonale, al 42′ Doni ci prova in rovesciata prima di un clamoroso malinteso Tiribocchi – Padoin che da ottima posizione si ostacolano favorendo la retroguardia friulana.

La ripresa parte in sordina, le due squadre sembrano attendere il momento giusto ma quando i tifosi davanti alla tv si preoccupano per l’ingresso di bomber Di Natale, ci pensa Valdes a far saltare il banco. Ripartenza fulminea, D’Agostino lasciato sul posto e destro imprendibile che toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali e al 70′ sigla l’1-2.

L’Udinese non riesce a riorganizzarsi, i nerazzurri trovano molti spazi e cinque minuti dopo la rete di Valdes chiudono ogni discorso: palla rasoterra per Doni che di tacco libera De Ascentis al tiro, la sventola dai trenta metri del mastino comasco si infila all’angolino per il definitivo 1-3.

Inler al 79′ centra il palo da fuori, Doni allo scadere su calcio piazzato sfiora il quarto gol ma nessuno deve rammaricarsi. L’Atalanta vince, Conte resta imbattuto e per la prima volta nella stagione i nerazzurri lasciano l’ultimo posto: viste le premesse questi tre punti profumano di svolta.

UDINESE-ATALANTA 1-3

UDINESE (4-4-2): Handanovic; Basta, Coda, Domizzi, Lukovic (Pasquale dal 73′); Lodi (Di Natale dal 67′), Inler, D’Agostino, Pepe; Sanchez, Corradi.  All. Marino

ATALANTA (4-4-2): Consigli; Garics, Pellegrino, Peluso, Bellini; Padoin, Guarente, De Ascentis (Caserta dal 78′), Valdes (Madonna dal 92′); Doni, Tiribocchi (Ceravolo dal 81′). All. Conte

ARBITRO: Pierpaoli di Firenze

MARCATORI: Tiribocchi al 4′ , Lodi all’8′ , Valdes al 70′, De Ascentis al 73′.

Fabio Gennari

Atalanta, Conte: sicuro che il gruppo avrebbe risposto

Antonio Conte, imbattuto in serie A UDINE -- Lui se lo aspettava. Li ha visti, li ha sentiti, li ha valutati. Antonio ...

Tiribocchi, Valdes, De Ascentis: tre perle che valgono oro

Simone Tiribocchi e Jaime Valdes UDINE -- Grande prestazione corale, qualche protagonista sotto i riflettori ed una squadra che risale ...