iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Università

Arriva lo storico Pomian, con un seminario sui musei

Di Redazione19 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Kryztof Pomian

Krzytof Pomian

I musei, le collezioni e il loro fascino saranno il tema della conferenza di Krzystof Pomian, giovedì 22 ottobre all’Università di Bergamo. Tra i più illustri studiosi di teoria e storia del collezionismo e dei musei, storico e saggista, Pomian terrà una lezione, promossa dalla Scuola di Dottorato in Culture Umanistiche e Visive, dal titolo “Il museo: l’espansione nel mondo di un’istituzione europea”.

La conferenza è aperta a tutti gli interessati e si terrà giovedì 22 ottobre alle ore 15 nell’aula 1 della sede di Via Salvecchio, Krzysztof Pomian, è nato a Varsavia nel 1934, ma vive a Parigi dal 1973. Filosofo e storico, è stato professore di Filosofia all’Università di Varsavia fino al 1968. Dal 1973 abita a Parigi dove lavora presso l’École des Hautes Études en Sciences Sociales. Attualmente è anche docente di Filosofia all’Università di Torun.

E’ autore di numerose opere pubblicate anche in Italia, tra cui “L’ordine del tempo” (Torino 1992) e “Che cos’è la storia” (Milano 2001). Per il Saggiatore ha pubblicato “L’Europa e le sue nazioni” (1990), “Dalle sacre reliquie all’arte moderna. Venezia-Chicago dal XIII al XX secolo” (il Saggiatore, Milano 2004) e “Collezionisti, amatori e curiosi. Parigi-Venezia XVI-XVIII secolo” (il Saggiatore, Milano 2007) e, come curatore, “Sul determinismo: la filosofia della scienza oggi” (1991),

Prorettori: la parola ai “Magnifici nove”

Un prorettore più otto delegati, arruolati per lo più dalle facoltà che hanno sostenuto la ...

Convegno: le lingue della politica prima di Dante

Le lingue della politica e le politiche linguistiche prima di Dante. Questi i temi del ...