iscrizionenewslettergif
Sport

Ultras atalantini vicini alla squadra: in 70 fuori dallo stadio di Udine

Di Redazione18 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gli ultras dell'Atalanta

Gli ultras dell'Atalanta

BERGAMO — Dov’è l’Atalanta siamo noi. Una frase semplice, carica di significato. E’ scritta su uno dei vessilli che gli ultras nerazzurri portano in giro per l’Italia. Riempie il cuore e la mente di chi per la Dea farebbe di tutto.

Il nostro corrispondente da Udine ci segnala qualcosa che forse si poteva intuire, la conferma di un gesto speciale.

Nonostante il divieto d’ingresso deciso dal Casms, una settantina di tifosi atalantini sono partiti in mattinata da Bergamo per stare vicini alla squadra nella gara contro l’Udinese.

Non potranno vedere la partita, come già successo a Bari però staranno fuori dai cancelli del “Friuli” per tutti i novanta minuti incitando i ragazzi nella speranza che non si sentano poi così da soli.

“Ennesima restrizione senza motivazione…Per voi è solo una partita, per noi una ragione di vita” è il messaggio scritto su un drappo bianco appeso dai tifosi, all’esterno dell’impianto friulano non ci sono stati problemi di ordine pubblico e gli atalantini si apprestano a seguire la partita con la radiolina alle orecchie.

Quattro ore di macchina all’andata, quattro ore per tornare a casa. Una partita soltanto immaginata, novanta minuti su un piazzale al freddo solo per amore dell’Atalanta.

Fabio Gennari

Tim Cup, Atalanta in campo alle 15 di giovedì 26 Novembre

La curva nord di BergamoBERGAMO -- E poi si lamentano che gli stadi sono vuoti. La notizia è passata ...

Atalanta, Conte: sicuro che il gruppo avrebbe risposto

Antonio Conte, imbattuto in serie A UDINE -- Lui se lo aspettava. Li ha visti, li ha sentiti, li ha valutati. Antonio ...