iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Università

Studiosi da tutto il mondo alla conferenza sui “Postcolonial”

Di Redazione12 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

La professoressa Elleke Boehmer

La professoressa Elleke Boehmer dell'Università di Oxford

Appuntamento di richiamo internazionale all’Università di Bergamo. Dal 13 al 15 ottobre si terrà l’International Conference sui “Postcolonial studies”intitolata: “After Writing Back. Present and Future Perspectives in Postcolonial Studies”.

Organizzata dalla facoltà di Lingue e Letterature straniere e dal Dottorato in Letterature Euroamericane, unitamente alla scuola di dottorato di facoltà umanistiche, partner del progetto europeo PhD Net “Literary and Cultural Studies”, la conferenza avrà luogo nella sede di Piazza Rosate, con interventi paralleli in aula1, aula 3 e sala riunioni.

Le sessioni di lavoro inizieranno martedì 13 alle ore 14, ma le registrazioni al convegno andranno effettuate in mattinata tra le 10 e le 13. Si continuerà mercoledì 14 alle ore 9.30 e per tutta la giornata, per concludere giovedì 15 dalle 9.30 alle 13.15.

Sono previste 4 sessioni plenarie che vedranno protagonisti i più importanti studiosi di Postcolonial: Bill Ashcroft dell’University of New South Wales di Sidney; Elleke Boehmer dell’Università di Oxford, Gareth Griffin della University of Western Australia e Ellen Tiffin della University of Tasmania.

Nel ruolo di “chair” molti nomi del nostro ateneo, tra cui le Professoresse Locatelli, Marzola, Nicora, Bonadei e il Professor Rosso. Sono prevesti una cinquantina di speakers e un centinaio di iscritti provenienti da tutta Italia, Europa, Australia, Nord e Sud America.


Il rettore Paleari presenta la sua squadra di prorettori

Il nuovo rettore Stefano Paleari Mercoledì 14 ottobre, alle ore 11, nella Sala Consiglio della sede di via Salvecchio, 19 ...

Collison spiega il capitalismo anglosassone

Il professor Collison, dell'Università di Dundee Economia tra capitalismo inglese e americano. Questo il tema proposto dal seminario nell’ambito dei rapporti ...