iscrizionenewslettergif
Bergamo

Laboratorio di cocaina in casa: arrestati tre fratelli albanesi

Di Redazione10 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'intervento della Polizia

L'intervento della Polizia

COLOGNOLA — Avevano fatto di una casa in via Carlo Alberto, a Colognola, un vero e proprio laboratorio per il taglio e il confezionamento di cocaina. Gli agenti della Polizia di Bergamo hanno arrestato ieri tre fratelli albanesi di 31, 28 e 26 anni (quest’ultimo clandestino) son per detenzione di droga ai fini di spaccio.

Gli agenti erano stati allertati da alcune segnalazioni, che parlavano di via vai di extracomunitari in quella casa. Così, venerdì sera i poliziotti sono intervenuti e hanno scoperto nell’abitazione un laboratorio per lo spaccio di stupefancenti.

Gli agenti della Questura hanno sequestrato 250 grammi di cocaina, 15mila euro che i tre fratelli avevano addosso e cinquemila euro rinvenuti nella casa.

Nella Mini Minor dei tre, che abitano in via Carnovali, sono stati trovate due mazze da baseball, una da polo e un manganello. Come se non bastasse, i albanesi sono stati denunciati anche per detenzione di banconote false.

Bresciani (Cgil): volantino Fiom inaccettabile, ma…

Il segretario provinciale della Cgil Luigi Bresciani BERGAMO -- Il leader della Cgil bergamasca Luigi Bresciani risponde alle sollecitazioni di Cisl e ...

Si aggravano le condizioni del vescovo Amadei

BERGAMO -- Si aggrava lo stato di salute del vescovo Roberto Amadei. Questa mattina il ...