iscrizionenewslettergif
Bassa

Finto “badante” marocchino ricettava auto rubate: arrestato

Di Redazione8 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I Carabinieri in azione

I Carabinieri in azione

TREVIGLIO — A che gli chiedeva quale mestiere facesse, raccontava di essere un badante. in realtà invece era un ricettatore d’auto. Un marocchino di 27 anni residente a Filago è stato arrestato dai Carabinieri insieme a un “socio d’affari” di Rivolta d’Adda di 57 anni.

L’operazione che ha portato all’arresto di entrambi è scattata mercoledì pomeriggio dopo una serie di verifiche e appostamenti. I due avevano affittato un capannone in affitto alle porte di Agnadello, nel Cremonese. Quando i Carabinieri hanno fatto irruzione hanno trovato una quantità immane di componenti per vetture. L’inventario è ancora in corso. Ma dalle prime stime pare che il valore del materiale posto sotto sequestro sia di centinaia di migliaia di euro.

I due ricettavano auto rubate, le smontavano e rivendevano i pezzi di ricambio in Italia e all’estero. Il “badente” marocchino e il suo collega ora sono agli arresti nel carcere di Cremona. Per loro l’accusa è ricettazione.

Urgnano, armati di taglierino rapinano il Credito cooperativo

Un elicottero dei Carabinieri in azione URGNANO -- Rapina questa mattina nella filiale della Banca di Credito Cooperativo Orobica di Urgnano. ...

Chiedeva il sussidio per l’affitto, ma in banca aveva 100mila euro

Gli uomini della Guardia di Finanza in azione TREVIGLIO -- Dichiarava di non possedere alcun reddito, tanto che il Comune gli aveva passato ...