iscrizionenewslettergif
Sport

Pallavolo: l’Italia targata Foppa è campione d’Europa

Di Redazione5 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Esplode la gioia: l'Italia del volley femminile è campione d'Europa

Esplode la gioia: l'Italia del volley femminile è campione d'Europa

LODZ, Polonia — L’Italia femminile è campione d’Europa di pallavolo. Le azzurre, in buona parte giocatrici della Foppapedretti, hanno trionfato ieri sera a Lodz in Polonia, spazzando via l’Olanda per tre set a zero. Le italiane hanno bissato così il successo di Lussemburgo 2007. Con questa ennesima grande prestazione le ragazze di Barbolini che coronano una stagione indimenticabile con la terza medaglia d’oro dell’estate, dopo i Giochi del Mediterraneo e e le Universiadi.

In finale le “ladies in azzurro” hanno letteralmente fatto un solo boccone delle olandesi. Schiacciante la superiorità delle italiane che hanno chiuso in tre soli set con i parziali di 25-16, 25-19, 25-20.

Primo set, secondo le previsioni, molto equilibrato con azzurre avanti di due 15-13 con un muro della giocatrice più in forma del torneo Simona Gioli. Muro impossibile da abbattere per la selezione “orange”. Le azzurre salivano fino al 22-14 prima della palla-set grazie ad un errore in battuta delle olandesi (25-16).

L’Olanda, a parte qualche breve tratto, è scomparsa sotto i colpi impietosi delle azzurre, che dopo un inizio timido, hanno preso coraggio e convinzione costruendo una vittoria senza errori.

Difesa azzurra impeccabile, alla fine nel palazzetto della città polacca è uno stato show quasi a senso unico. Nel secondo parziale, però, l’Italia appare meno aggressiva, e le orange provano ad allungare: ma l’illusione per loro dura poco, così come lo smarrimento delle azzurre, che punto dopo punto si riprendono set e partita, grazie a una bravissima Lo Bianco che riesce sempre a “pescare” la giocatrice che passava…

Il terzo parziale serve per la passerella finale. Azzurre sempre avanti (4-8), fino al 19-14 prima del time-out olandese. Al ritorno in campo il “dream team” italiano sente il profumo del successo e, con una Gioli sempre super, fa calare il sipario sulle olandesi fino al definitivo 25-20.

“Era difficilissimo riconfermarci – ha detto la Lo Bianco durante la festa dopo-partita – e credo che abbiamo giocato una grande gara. Abbiamo fatto veramente una bella partita. Sembra tutto facile da fuori ma non lo è. Siamo riuscite a mettere in difficoltà l’Olanda che poteva darci fastidio”.

ITALIA-OLANDA 3-0
(25-16 25-19 25-20)

ITALIA: Lo Bianco 4, Del Core 11, Barazza 9, Aguero 9, Piccinini 10, Gioli 14. Libero: Cardullo. Ortolani. Non entrate: Rondon, Secolo, Merlo, Arrighetti. Allenatore: Barbolini.

OLANDA: Stam 7, Visser 8, Flier 9, Staelens C. 4, Wensink 7, Staelens K. 1. Libero: Van Tienen. Blom 1, Huurman 1, Grothues 1. Non entrate: Wijsmeier, De Kruijf, All. Selinger.

ARBITRI: Bieljc (Ser) e Rodriguez (Esp).
Spettatori: 13500. Durata set: 19, 22, 21.
I

Le pagelle: Doni e Tiribocchi da applausi

Doni e Tiribocchi dopo l'1-0 (foto Mariani) BERGAMO – Troppo facili le pagelle dopo una partita come quella contro il Milan. Guardando ...

Atalanta, Conte difende le sue scelte: senza quei cambi avremmo perso

Antonio Conte BERGAMO – E’ lui che li allena, è lui che decide. Sempre pensando al bene ...