iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, il cuore non basta: con il Milan finisce 1-1

Di Redazione4 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il gol di Tiribocchi contro il Milan (foto Mariani)

Il gol di Tiribocchi contro il Milan (foto Mariani)

BERGAMO – Sarebbe stata una vittoria storica. Voluta, sudata, sofferta e giocata in 10 per oltre cinquanta minuti. Atalanta – Milan invece finisce 1-1, l’assedio rossonero ha permesso a Ronaldinho di trovare il gol su assist di Nesta e, classifica alla mano, il punto serve poco ad entrambe le squadre.

Conte sorprende tutti inserendo Radovanovic a centrocampo, Padoin si sposta sulla destra e l’escluso è Madonna. Capitan Doni forma la coppia di attacco con Tiribocchi e fin dalle prime battute le scelte del mister sembrano giuste: grinta, pressing costante sui portatori di palla e manovra palla a terra mettono in difficoltà i rossoneri.

Dopo qualche minuto di studio è Valdes ha scaldare le mani dei tifosi atalantini. Cross lungo di Padoin, sul secondo palo arriva il cileno che di sinistro sfiora l’incrocio dei pali.

Il Milan non c’è, Radovanovic morde le caviglie avversarie e quando la gara sembrava scemare d’intensità ecco la fiammata che fa esplodere tutto lo stadio: cross al centro da destra, Doni non controlla e Tiribocchi ben appostato insacca alle spalle di Storari il gol del vantaggio.

La gioia è incontenibile, la gente finalmente vede una rete al Comunale ma ben presto il clima cambia radicalmente e la tensione diventa altissima. Rocchi, troppo fiscale la sua direzione di gara, punisce con il secondo giallo una trattenuta di Radovanovic su Pato, le proteste sono veementi e per qualche minuto si teme il peggio.

Manfredini e Pellegrino vengono ammoniti ma il Milan continua a non giocare e l’Atalanta sfiora il raddoppio: solito cross di Padoin, Tiribocchi gira altissimo da buona posizione.

All’inizio della ripresa Leonardo cerca di sfruttare l’uomo in più inserendo Ronaldinho per Flamini, dopo solo tre minuti i rossoneri vanno vicinissimi al pareggio con Pato che solo davanti a Consigli trova la strepitosa respinta del numero uno nerazzurro.

Conte al 55′ getta nella mischia Ceravolo per uno stanchissimo Tiribocchi, un minuto più tardi Gattuso abbatte Doni e si becca il giallo: l’esultanza del pubblico è simile a quella di un gol. L’entrataccia del capitano rossonero lascia il segno suquello nerazzurro nerazzurro, il cambio con Caserta è obbligato e ci vogliono Coppola e Ginami per trasportare a braccia negli spogliatoi il numero 72 dell’Atalanta.

Il Milan nonostante gli ingressi di Ronaldinho e Inzaghi in avanti non punge, l’Atalanta al 68′ sfiora il raddoppio con Manfredini che manca il pallone calciato da Guarente per pochi centimetri. Peluso per Valdes mette centimetri al centro della difesa, il Milan si va vedere ancora dalle parti di Consigli al 73′ con Ronaldinho che impegna Consigli, Pato è lesto sulla ribattuta ma centra la traversa e Manfredini in spaccata salva tutto.

Il finale di gara dei nerazzurri è commovente, la fatica è al massimo ma quando pensi avercela fatta il Milan trova il pareggio al minuto 83′ con Ronaldinho. Nesta ai venti metri controlla un pallone vagante, il tocco sotto per il brasiliano è perfetto come lo stop a seguire ed il destro che batte Consigli.

L’assedio rossonero non produce effetti, nel recupero sono un paio di contropiedi atalantini a riscaldare il pubblico ma non succede più nulla ed il terzo pareggio dell’era Conte viene salutato dagli applausi di tutto lo stadio.

Atalanta – Milan 1-1
Atalanta (4-4-2): Consigli, Garics, Pellegrino, Manfredini, Bellini, Padoin, Guarente, Radovanovic, Valdes (78′ Peluso), Doni (60′ Caserta), Tiribocchi (55′ Ceravolo). All: Conte
Milan (4-4-2): Storari, Abate, Nesta, Favalli, Zambrotta, Gattuso(65′ Ambrosini), Pirlo, Flamini (46′ Ronaldinho), Seedorf, Huntelaar (58′ Inzaghi), Pato. All. Leonardo
Reti: 20′ Tiribocchi(A), 83′ Ronaldinho(M)
Espulsi: 38′ Radovanovic(A)
Ammoniti: Pellegrino(A), Manfredini(A), Garics(A), Padoin(A) Gattuso(M), Nesta(M), Ronaldinho(M)

Fabio Gennari

Mondonico parte alla grande, l’Albinoleffe espugna Trieste

Emiliano Mondonico, per lui un esordio vincente (foto Mariani) TRIESTE -- Esordio positivo per il neo tecnico Emiliano Mondonico sulla panchina dell'Albinoleffe. I seriani ...

Conte: ho visto quanto i ragazzi tengono a questa maglia

Mister Antonio Conte (foto Mariani) BERGAMO – Ci sono partite che ingrassano la classifica ma nascondono i problemi. Altre in ...