iscrizionenewslettergif
Cultura

Ecco Ardi, l’ominide più antico del mondo

Di Redazione2 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Una ricostruzione di Ardi

Una ricostruzione di Ardi

L’hanno chiamata Ardi e, secondo quanto riferisce la prestigiosa rivista Science, si tratterebbe del più antico scheletro di ominide mai ritrovato. Il suo scheletro è stato scoperto da un gruppo di ricercatori americani in Etiopia.

Ardi, da “Ardipithecus ramidus”, sarebbe una specie di ominide vissuta oltre 4.4 milioni di anni fa. Non è ancora il più volte evocato «anello mancante», l’antenato comune fra scimmie e uomini, ma poco ci manca. Certamente è più antico di oltre un milione di anni rispetto a Lucy, l’altro ominide che deteneva finora il record “d’età”. L’analisi di cranio, denti, pelvi, mani, piedi, e altre ossa rivela un «mix» di tratti primitivi che Ardi condivide con i suoi progenitori, i primati del Miocene, ma rivela anche caratteristiche presenti solo in ominidi di epoche posteriori.

“Con l’Ardipiteco abbiamo una forma non specializzata che non è evoluta molto rapidamente verso l’Australopiteco. Così, se analizziamo il corpo dalla testa ai piedi troviamo un mosaico, che non corrisponde né a uno scimpanzè né a un uomo» ha sottolineato Tim White dell’Università della California Berkeley, uno dei principali autori della ricerca.

I dati raccolti e analizzati grazie a uno sforzo di ricerca internazionale aprono una nuova finestra su un periodo dell’evoluzione umana ancora misterioso, in cui i primi ominidi stavano stabilendosi in Africa dopo essersi differenziati dai progenitori, che avevano in comune con le scimmie africane.

Nature morte: in mostra le opere di Longaretti

Natura morta con fiori viola, di Trento Longaretti In occasione di “Invito a Palazzo 2009”, la Fondazione Credito Bergamasco propone la mostra “Longaretti. ...

E’ morto Gino Giugni, padre dello Statuto dei lavoratori

Gino Giugni E' morto all'età di 82 anni dopo una lunga malattia, Gino Giugni, considerato il "padre" ...