iscrizionenewslettergif
Bergamo

Droga: la Questura ordina raffica di controlli in città

Di Redazione2 ottobre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Questura di Bergamo

La Questura di Bergamo

BERGAMO — Continua il giro di vite allo spaccio di stupefacenti fra i giovani. Per tutta la settimana la questura di Bergamo ha dato il via a una serie di controlli nelle vie della città, dove sono stati segnalati commercio di spinelli.

Gli agenti della polizia sono intervenuti in via San Giorgio, angolo F.lli Calvi, dopo che una settimana fa avevano scoperto, fra i cespugli, 12 grammi di marijuana e 2,5 di hashish. Martedì da quelle parti è stato arrestato un tunisino di 25 anni, colto in flagrante mentre vendeva sostanze stupefacenti a un minorenne segnalato alla prefettura consumatore. L’uomo era già stato arrestato nei giorni scorsi, alla stazione, per spaccio, ma rilasciato perché incensurato. Stavolta l’arresto è stato convalidato. Per l’extracomunitario si sono aperte le porte del carcere di via Gleno.

Durante la retata sono state controllate altre 9 persone e due segnalate come consumatori. Mercoledì, ancora in via San Giorgio, la polizia ha trovato in un’aiuola 12,5 grammi di hashish.

I continui interventi delle Forze dell’Ordine la dicono lunga su quanto sia diffuso il fenomeno anche in città. Giovedì è stata controllata piazzetta Bergamo. Identificati 13 giovani, italiani ed extracomunitari. Sette di questi già noti alle forze dell’ordine per reati legati alla droga e contro il patrimonio. Un marocchino è stato segnalato per possesso di hashish, un italiano di 18 anni denunciato per spaccio. Un altro marocchino di 19 anni è stato arrestato perché clandestino.

Salti e cross: via libera alla pista delle Bmx di Loreto

Una pista per BMX LORETO -- Si tratta di uno degli impianti sportivi più innovativi della regione e si ...

Pattuglia degli alpini salva 31enne in overdose

Piazzale Alpini CENTRO CITTA' -- E poi c'è chi li vorrebbe cacciare. Una pattuglia degli alpini ha ...