iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Esteri

Terremoto e tsunami nel Pacifico: 100 morti

Di Redazione30 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Lo tsunami del 2004

Lo tsunami del 2004

HONOLULU, Hawaii — Un terremoto di 8 gradi della scala Richter ha generato un grande tsunami che ha travolto le isole Samoa, provocando un numero imprecisato di vittime nell’Oceano Pacifico. I numeri provvisori parlano di 100 morti, ma il bilancio è destinato a salire.

Il sisma è avvenuto alle 19,48 ora italiana (le 6,48 di mercoledì 30 settembre ora locale) a circa 200 km a sud-ovest delle isole Samoa. L’epicentro è stato posizionato a 18 km di profondità. Si tratta del sisma più forte dal 12 settembre 2007, giorno in cui un terremoto di 8,5 Richter colpì Sumatra, in Indonesia.

Subito è stata diramata un’allerta tsunami in buona parte del Pacifico. La costa di Pago Pago (Samoa americane) è stata colpita da quattro onde tra 4,6 e 6 metri d’altezza che sono penetrate all’interno dell’isola di Tutuila per un chilometro e mezzo. Il villaggio di Sau Sau Beach Fale è stato spazzato via. Lo tsunami è arrivato a Pago Pago circa dieci minuti dopo la scossa. Il centro visitatori del Parco nazionale è interamente distrutto.

L’allarme tsunami è stato esteso fino alla costa est australiana, Nuova Zelanda, Papua-Nuova Guinea e Hawaii (dove dopo qualche ora è rientrato).

Vile attentato a Kabul: uccisi sei parà della Folgore, quattro feriti

La disperazione del 186esimo reggimento dei paracadutisti della Folgore KABUL, Afganistan -- "Un vile attentato". Così il ministro La Russa ha definito l'attacco dei ...

Vertice Copenhagen: tre bergamaschi fermati dopo gli scontri

I manifestanti COPENHAGEN, Danimarca -- Ci sono anche tre bergamaschi fra le 1000 persone fermate sabato dalla ...