iscrizionenewslettergif
Università

Giro di vite agli Atenei in rosso, incentivi ai più produttivi

Di Redazione23 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La sede di Piazza Vecchia dell'Università degli studi di Bergamo

La sede di Piazza Vecchia dell'Università degli studi di Bergamo

Taglio dei fondi e blocco delle assunzione per gli atenei meno produttivi, stretta nella formazione delle commissioni per selezionare i nuovi prof e ricercatori, carriera bloccata e scatti stipendiali ridotti per quelli che non produrranno pubblicazioni scientifiche, assunzioni dirette dei docenti super-esperti Sono le novità più rilevanti contenute nella riforma dell’Università annunciate dal premier, Silvio Berlusconi, nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi.

Il governo punta dunque, almeno sulla carta, a introdurre un criterio meritocratico dentro l’Università. “Intendiamo portare la meritocrazia – ha detto Berlusconi – al centro del sistema accademico”, con una serie di restrizioni e incentivi che lo Stato applicherà ai 38 atenei italiani, in base a parametri di giudizio standardizzati.

In base al nuovo regolamento sono tre i parametri base su cui si basa il grado di qualità delle Università: la qualità dell’offerta formativa e i risultati dei processi formativi; la qualità della ricerca scientifica; la qualità, l’efficacia e l’efficienza delle sedi didattiche.

Gli atenei più virtuosi potranno avere accesso alla fondi ministeriali. Bergamo è stata premiata con l’ultima tornata, risultando al quarto posto in Italia, e riceverà dal Ministero dell’Università 4 milioni di euro in più.

Viceversa per quelli che chiuderanno i bilanci annuali in rosso si prospetta il blocco dei finanziamenti e delle assunzioni. Il governo potrà anche attuare il parziale blocco del turn over, la riduzione dei finanziamenti e la graduale trasformazione degli atenei in fondazioni private.

L’Università festeggia i 40 anni. Presente il ministro Gelmini

Una delle sedi dell'Università di Bergamo Quarant'anni e non sentirli. Lunedì 28 settembre presso il centro Congressi Giovanni XXIII a Bergamo, ...

Nuovi corsi d’italiano per stranieri

Partono i nuovi corsi d'italiano per stranieri L’Università degli Studi di Bergamo organizza dal 5 ottobre 2009 al 22 gennaio 2010 i ...